In questa sezione, dedicata all’Urbanistica e alla Pianificazione, trovate materiali relativi alle tecniche e agli strumenti idonei a governarne le trasformazioni della città e del territorio: cioè degli “oggetti” cui è dedicata la cartella Città e Territorio. Naturalmente le cose sono abbastanza intrecciate e i collegamenti consentono di passare con facilità dall’una all’altra sezione quando l’argomento lo rende opportuno.
Ultimi post
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAntonio Cederna
19/03/2016 Walter Tocci
Un saggio sull'eredità di Antonio Cederna a vent'anni dalla sua scomparsa, in occasione di una conferenza organizzata dall'associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli alla Camera dei Deputati.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliGigi Scano
18/03/2016 Mauro Baioni
Sono molte le pagine belle dell’urbanistica in cui possiamo riconoscere la mano di Luigi Scano.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleLa legge Lupi
28/02/2016 Francesco Cerisano
«A due anni dalla sua presentazione il ddl sul consumo di suolo riparte alla camera. I comuni: va cambiato. Si rischiano contenziosi sull’Imu».
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
10/02/2016 Raffaele Lungarella
Una ragione in più per abbandonare alla critica roditrice dei topi il progetto di legge sul consumo di suolo. Il fatto è che una legge sull'argomento che si affidi alla catena decisoria governo>regione>comune in Italia non funzionerà mai.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAntonio Cederna
09/02/2016 Antonio Cederna
Mentre il parlamento si appresta ad approvare la truffa della legge sul consumo di suolo e la devastazione delle aree già urbanizzate, confermando la folle catena procedurale governo-tegioni-comuni, destinata a non funzionare, ecco uno scritto limpido che viene da lontano.
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
07/02/2016 Seele Fragat
Ci siamo abituati: le "buone intenzioni" delle leggi sono fumo per nascondere misfatti. Cosi in questa legge della Liguria analizzata e denunciata. C'è un modo per resistere: i comuni, se vogliono, possono ancora salvare quel po' di Liguria che sopravvive. Questa denuncia è anche un appello.
Urbanistica e pianificazioneBuone praticheAltre buone pratiche
29/01/2016 Samuele Bertinelli
«Intendiamo produrre conoscenza, non apparenza, perché solo il rigore dello studio e della ricerca e l’applicazione costante al lavoro possono portare a uno sviluppo coerente e sostenibile, verificabile in itinere e, perciò, correggibile».
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
22/01/2016 Paolo Berdini
Il diavolo insegna a fare le pentole ma non i coperchi, dicevano gli antichi. Ma le ragazze e i ragazzi del Giglio magico non hanno mai capito le parole dei gufi.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
15/01/2016 Anna Donati
«Regole più stringenti contro la corruzione e per il superamento della Legge Obiettivo. Ma resta debole verso i poteri delle concessionarie».
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
09/01/2016 Luigi Piccioni
Una polemica istruttiva a proposito di una legge che minaccia ti compromettere pesantemente le aree protette, ancor più di quanto già stia facendo il governo/parlamento Renzi.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelli
06/01/2016 Manlio Marchetta
Un ricordo di Mario Guido Cusmano, professore emerito e maestro dell'urbanistica toscana, nel giorno della sua scomparsa (m.b.)
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
04/01/2016 Alessandro dal Piaz
Il bilancio preventivo del presidente De Luca per i prossimi anni è l'occasione per un'analisi dei misfatti compiuti dalla legislazione urbanistica della Campania, di cui l'attuale, discusso Presidente si onora di essere il prosecutore. Lo strumento chiave: il trasversale "piano casa
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionale
29/12/2015 Giorgio Santilli
Ciò che era già ampiamente evidente, e con l'emergenza inquinamento salta ancora più agli occhi di qualunque osservatore, è la totale assenza di politiche urbane degne di questo nome nel nostro paese.
Urbanistica e pianificazioneBuone praticheAltre buone pratiche
29/10/2015 Tomaso Montanari
In Italia ci sono ancora popolazioni che protestano quando si vuole seppellire di cemento l'antico paesaggio nel quale si riconoscono, e combattono uniti contro il governatore che vuole abbattere il vincolo ambientale.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
31/08/2015 Vezio De Lucia
Un mese fa ci lasciava Vincenzo Cabianca, un urbanista che ha insegnato molto e ha ancora molto da insegnare.lo ricordiamo oggi con due testi scritti rispettivamente da Umberto De Martino e Vezio De Lucia, introdotti da una breve premessa
Urbanistica e pianificazioneBuone praticheAltre buone pratiche
27/08/2015 Tomaso Montanari
«Baratti, Populonia, Bondeno, Sepino, nomi che non avranno la fama degli Uffizi o di Brera. Eppure in realtà sparse (soprattutto al Sud) sopravvive un modo sorprendente di gestire il patrimonio, un modello vincente».
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
24/07/2015 Luigi Cogodi
Una persona e un'epoca che non possono essere dimenticati. Li ricordiamo attraverso un'intervista rilasciata nel 2002 a Filippo Peretti.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleCommenti
23/07/2015 Anna Donati
Far finta di cambiare per continuare come prima? I tre gravi errori del testo approvato dal Senato. Si può ancora correggere il tiro, prima di mettere tutto in mano a Delrio
Urbanistica e pianificazioneLegislazioni regionaliProposte e commenti
21/07/2015 Raffaele Lungarella
In molte regioni per concorrere all’assegnazione di una casa popolare è necessaria un’anzianità di residenza. Non è un criterio efficace per riequilibrare il rapporto fra italiani ed extracomunitari assegnatari. Ma potrebbe essere usato come premio, rivedendo il sistema di punteggi e graduatorie».
Urbanistica e pianificazioneTesi Ricerche Dissertazioni
17/07/2015 Domenico Patassini
«Al di là della meritoria fornitura di dati e servizi, quale sarà l’utilizzo politico-amministrativo che la Regione e gli istituti correlati intenderanno fare di questa risorsa? Il quesito è d’obbligo per diverse ragioni». 15 luglio 2015
Città e territorioVenezia e la LagunaVivere a Venezia
22/05/2015 Luigi Scano
Qualche anno fa (14 agosto 2009) avevamo pubblicato su
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliGigi Scano
18/03/2015 Luigi Scano
Iniziamo la riedizione degli scritti di Gigi Scano con un testo inedito, non ancora compreso nell'archivio cartaceo di Gigi né negli archivi digitali. È la traduzione in formato digitale, effettuata da Mauro Baioni, di un dattiloscritto di Gigi datato 1998, trovato nelle carte personali di Vezio De Lucia.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliGigi Scano
18/03/2015 Eddyburg
Ripensiamo a Gigi e al patrimonio che ci ha lasciato, nel settimo anniversario della sua scomparsa, il 18 marzo 2007
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionale
16/02/2015 Fabio Tonacci e Giuliano Foschini
«Nonostante lo Sblocca Italia punti all’obiettivo di raggiungere "prezzi e condizioni di accesso più favorevoli per gli utenti", il commissario Anticorruzione ha più di un dubbio su come andrà a finire questa storia».
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelli
28/01/2015 Benedetto Vecchi
«Torna finalmente nelle librerie il saggio di Henri Lefebvre «Il diritto alla città». Un libro presto archiviato come incompleto, anche se negli anni successivi alla sua pubblicazione ha aperto sentieri di analisi sulle trasformazioni urbane come quelli di Mike Davis, Saskia Sassen e David Harvey».
Urbanistica e pianificazione
Mi capita ogni tanto di imbattermi in prodotti di giovani studiose e studiosi di urbanistica che mi sembra opportuno segnalare. Magari diventeranno libri, o apriranno percorsi di ricerca più larghi. Ma se li colloco qui vuol dire, in primo luogo, che sono ben scritti, e poi che mi sembrano utili ad altri. L'una e l'altra cosa non si possono dire sempre di libri scritti dai miei colleghi professori Immagine di Athena Lemnia da http://www.geocities.com/Athens/Ithaca/1736/
Ci sono stati momenti decisivi per l'urbanistica italiana. Momenti in cui i temi dell'urbanistica sono diventati popolari, e magari politicamante centrali. E momenti in cui la pratica della pianificazione ha ricevuto e praticato nuovi strumenti. Ma anche momenti particolarmente bui. Qui se ne raccolgono cronache e documenti
Allargando lo sguardo al dibattitto e alle esperienze di pianificazione di altri paesi ‘avanzati’ possiamo meglio comprendere i motivi delle debolezze (e, in qualche raro caso, anche delle forze) delle politiche di pianificazione e gestione urbanistica nel nostro paese e nelle nostre città.
Espropri, tutela del paesaggio, indennizzabilità delle previsioni urbanistiche. Sentenze storiche e attuali che hanno segnato, in positivo e in negativo, il faticoso cammino dell'urbanistica italiana
In un paese in cui l’amministrazione pubblica è debole, l’interesse collettivo trascurato, il territorio maltrattato, non è facile per l’urbanista trovare lo spazio sociale entro il quale esercitare i suoi saperi e le sue abilità. Meno che meno all’urbanista pubblico, il più necessario di tutte le incarnazioni di questa sfaccettata figura. In questa cartella raccolgo documenti che riguardano le idee e le discussioni attorno al ruolo, alla formazione, al riconoscimento sociale dell’urbanista.
È dal 1972 che le 20 regioni italiane avrebbero potuto innovare in materia di urbanistica e governo del territorio. Per anni si sono limitate a parafrasare e arricchire la vecchia legge del 1942. Le cose sono cambiate a partire dagli anni Novanta. Numerose regioni hanno dato vita a regole innovative per il governo delle trasformazioni della città e del territorio. E' seguita una nuova svolta, con tendenze fortemente liberalistiche in alcune regioni e con altre regioni che sembrano invece volerle contrastare. La cartella è articolata in tre parti: Generalia; Leggi vigenti; Documenti e commenti .
Non tutti i comuni, non tutte le comunità si adeguano alla ventata neoliberista: qui alcuni esempi positivi di impegno civico e alcune scelte urbanistiche di amministrazioni comunali/regionali lungimiranti.
I documenti sulla legislazione urbanistica nazionale: i testi legislativi e la discussione su di essi, con un'articolazione interna di comodo. Tre cartelle sono dedicate alla legislazione urbanistica (testi legislativi, proposte, commenti) e uno per ciascuno alla legislazione (e relativa discussione) in materia di Beni culturali, ambiente e paesaggio e di Lavori pubblici, edilizia e altro.
Padri, fratelli e compagni di viaggio, come Edoardo Detti, Antonio Cederna, Luigi Scano, Giorgio Nebbia.
Non tutto va male, tra le Alpi e il Lilibeo. Vi sono regioni, province, comuni dove le iniziative per il governo del territorio sono positive, dove gli obiettivi sono lungimiranti, dove la strategia non è un coacervo di interventi miopi, dove il governo oubblicosvolge il suo ruolo. Qui ne raccogliamo alcuni documenti
Qui si parla di strumenti di pianificazione vecchi e nuovi, del loro impiego, della loro efficacia e dei loro limiti, delle loro ragioni. Se ne parla riportando scritti e atti di convegni, e altre forme di discussione e di riflessione.
Finchè gli urbanisti non si sapranno esprimere con parole chiare e comprensibili a tutti gli uomini di buona volontà (di ascoltare e imparare) le migliori intenzioni saranno sempre più deboli dei grandi interessi. E città e società saranno peggiori. Dedichiamo questa cartella a chi tenta di spiegare la città e la pianificazione urbanistica per comunicarle a tutti, con semplicità e fedeltà al vero e al giusto
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg