loader
menu
© 2022 Eddyburg
City of Des Moines (Wa)
Azzonamento
5 Maggio 2005
Esperienze straniere
La declinazione locale del "Growth Management Act" statale, in una cittadina di 30.000 abitanti, tentando di conservare l'insediamento a case unifamiliari. Estratti dal Greater Des Moines Comprehensive Plan 2004 (f.b.)

La cittadina di Des Moines, a sud di Seattle, di cui propongo di seguito alcuni estratti dal piano regolatore, non va confusa con la più grande e importante omonima città dello Iowa. Il nome non è comunque frutto di pura coincidenza: il piccolo centro fra la sponda della Puget Sound a ovest e il tracciato della Interstate 5 a est, è stato fondato proprio da pionieri provenienti da Des Moines, Iowa (f.b.)



City of Des Moines (Wa), Greater Des Moines Comprehensive Plan (adottato il 5 gennaio 2004); Estratti e traduzione per Eddyburg a cura di Fabrizio Bottini - Capitolo 2: Elemento uso del suolo

2-01 OBIETTIVI

2-01-01 – Conservare e migliorare i quartieri residenziali della città e servirli attraverso distretti terziari vitali, spazi aperti, strutture per il tempo libero, e altri usi dello spazio complementari.

2-02 PREMESSE

2-02-01 – La città di Des Moines e l’area di piano della Grande Des Moines sono altamente edificate, con un sistema insediativo consolidato. La maggior parte dello spazio è edificata a funzioni residenziali a case unifamiliari, con i complessi multifamiliari e l’insediamento commerciale nella zona del centro/marina, e lungo la Pacific Highway, Interstate-5, e grandi arterie di traffico urbano come la Kent-Des Moines Road. [..]

2-02-02 – Nell’aprile 1995, il 48% degli alloggi nella città di Des Moines erano case unifamiliari; il 49% fra appartamenti, condomini, case di riposo e altre strutture collettive; il 3% case mobili.

2-02-03 – Le previsioni del piano generale per la Grande Des Moines 1981-1990 erano di un incremento del 34% degli alloggi in appartamenti e condomini, e del 19,5% nelle tipologie unifamiliari entro la città di Des Moines. Di conseguenza il 59% degli alloggi totali avrebbe dovuto essere in appartamenti o condomini, e il 41% unifamiliari. Questo piano prevede che il 52% del totale degli alloggi sia diviso fra appartamenti e condomini, e il 46% in tipi unifamiliari, mentre il totale degli alloggi dovrebbe essere inferiore alle previsioni del piano 1981-1990.

2-02-04 – Il piano del 1981-1990 non era coerente con gli azzonamenti delle amministrazioni confinanti, né con il Growth Management Act, le Countywide Planning Policies della King County, o la Zoning Map di Des Moines. Complessivamente, tutte queste incoerenze hanno motivato la redazione e adozione di un nuovo piano generale per la Grande Des Moines.

2-02-05 – Il piano generale della King County e quello delle strategie di sviluppo regionale per l’area della Puget Sound, Vision 2020, contengono obiettivi e politiche tesi a promuovere uno sviluppo compatto delle aree urbane. La Policy V.B.U-502 nel piano della King County (Ordinanza No. 11575) mira a una densità media di 17/20 alloggi ettaro per i nuovi insediamenti nelle zone “urbane”. La strategia Vision 2020 fissa un minimo di 15/20 alloggi ettaro entro le Zone di Sviluppo Urbano esterne ai centri di attività.

2-02-06 – L’insediamento residenziale nella città di Des Moines ha una densità netta media di 15 alloggi ettaro.

2-02-07 – L’attuazione delle previsioni contenute nel piano 1981-1990 avrebbe dato una densità netta media di 18,8 alloggi per ettaro nella città di Des Moines. Il presente piano generale per la Grande Des Moines mantiene la medesima densità.

2-02-08 – Un sondaggio di pubblica opinione condotto nel 1990 mostrava che i cittadini nell’area di piano della Grande Des Moines avevano le seguenti opinioni riguardo all’uso dello spazio:

(1) La qualità dei quartieri è buona;

(2) L’aumento dei complessi multifamiliari dovrebbe essere contenuto;

(3) I complessi multifamiliari sarebbero più accettabili nelle aree adiacenti la Pacific Highway South, le grandi arterie urbane e freeways, o in zone dove già esistono insediamenti multifamiliari;

(4) Esiste un diffuso interesse riguardo agli effetti della crescita sulla comunità, ed emerge un desiderio di conservare un’atmosfera da piccola città;

(5) La disponibilità di posti di lavoro locali non è una delle preoccupazioni principali.

2-02-09 – Molta parte dell’area edificata con insediamenti di case unifamiliari mescola varie forme di destinazione di zona a questo scopo.

2-02-10 – Le zone destinate a edificazione unifamiliare contengono classificazioni miste prive di un chiaro indirizzo.

[...]

2-03 POLITICHE

2-03-01 – Cercare un’armoniosa fusione fra gli spazi dell’abitazione, del lavoro, dello shopping, del tempo libero e della cultura.

2-03-02 – Conservare dove opportuno gli spazi aperti, per:

(1) Proteggere le aree di sensibilità ambientale;

(2) Offrire una separazione visiva fra i vari usi dello spazio, i quartieri, i limiti cittadini;

(3) Attenuare gli impatti visivi e ambientali dei nuovi insediamenti.

2-03-03 – Contenere l’edificazione futura entro zone dove esistano o possano essere contemporaneamente realizzati adeguati servizi e strutture.

2-03-04 – Conservare l’unitarietà dei quartieri di case unifamiliari esistenti.

2-03-05 – Promuovere modi di uso dello spazio, dimensioni e densità tali da sostenere i servizi di trasporto pubblico e incoraggiare gli abitanti a spostarsi a piedi e in bicicletta, oltre che offrire la possibilità di un uso dell’automobile sicuro e comodo.

2-03-06 – Contenere la quantità di nuovi insediamenti a tipi multifamiliari, per mantenere un equilibrio fra i vari tipi di alloggi e conservare i caratteri dei quartieri.

(1) In futuro l’edificazione multifamiliare dovrà essere limitata ad aree dove è predominante l’insediamento e la destinazione a questi tipi.

(2) Gli alloggi multifamiliari devono essere consentiti anche congiuntamente agli insediamenti commerciali entro il Downtown Business District, posto che tali alloggi siano progettati a offrire un ambiente residenziale ad alta qualità, migliorando aspetto e funzionalità del quartiere commerciale.

(3) Dove siano consentiti alloggi multifamiliari, la densità deve essere limitata. Nella zona ovest del Downtown Business District, la densità non deve superare i 70 alloggi ettaro. Fra il tracciato della Interstate-5 e le fasce commerciali lungo la Pacific Highway South, e nelle zone di alloggi multifamiliari prospicienti le fasce commerciali della Pacific Highway South, la densità non deve superare i 50 alloggi ettaro. Altrove, la densità non deve essere superiore ai 35 alloggi ettaro.

2-03-07 – Devono essere prese in considerazione le tipologie townhouse e duplex [abbinata] in zone che:

(1) Sono intermedie fra le aree ad abitazioni singole e usi a maggiore intensità;

(2) Non contengano una quantità dominante di alloggi unifamiliari in buone condizioni di manutenzione;

(3) Non siano adatte ad un uso futuro ad abitazioni unifamiliari singole;

(4) Siano destinate ad insediamento plurifamiliare.

2-03-08 – Ampliare e migliorare le vitalità economica dei distretti commerciali esistenti, riconoscendo le particolarità di ogni singolo distretto.

(1) Promuovere nuova edificazione e riedificazioni all’interno del Downtown Business District a sottolineare e rafforzare i legami col waterfront, la pedonalità, i il ruolo nello shopping locale e nei servizi.

(2) Consentire alla fascia commerciale della Pacific Highway di sviluppare una vasta gamma di funzioni, a servizio di una clientela locale e regionale e riflettendo l’orientamento automobilistico del quartiere.

2-03-09 – La città deve pianificare l’edificazione futura del quartiere North Central riconoscendo:

(1) L’impatto acustico dei velivoli esistente come riconosciuto dal 1995;

(2) I progetti per un futuro business park e insediamenti commerciali simili a nord del quartiere, nel territorio dell’amministrazione di SeaTac;

(3) L’impatto dei nuovi interventi sugli insediamenti esistenti dentro e fuori il quartiere;

(4) Le necessità in termini di trasporto e infrastrutture dei nuovi interventi;

(5) Le potenzialità dei nuovi interventi rispetto al miglioramento della qualità ambientale o economica della città.

2-03-10 – Entro la fascia della Marina di Des Moines, consentire usi commerciali dipendenti o connessi all’acqua, a servizio degli utenti della marina, o che incoraggino l’accesso pubblico alla riva.

[...]

2-04 STRATEGIE

2-04-01- Predisporre specifici piani di azzonamento per i Quartieri così come delimitati sull’apposita mappa.

2-04-02 – Classificare le superfici della Zoning Map della città di Des Moines in modo coerente con funzioni e densità del piano generale per la Grande Des Moines.

(1) I terreni destinati dalla Land Use Map all’insediamento unifamiliare dovranno avere le classificazioni e densità seguenti:

[ sintesi mia delle Tabelle n.d.T.: Zona Unifamiliare Bassa Densità: max 7 alloggi/ettaro; Zona Unifamiliare Media Densità: max 12 alloggi/ettaro; Zona Unifamiliare Alta Densità: max 15 alloggi/ettaro; Zona Townhouse/Duplex: max 22-30 alloggi/ettaro; Zona Multifamiliare Media Densità: max 44 alloggi/ettaro; Zona Multifamiliare Alta Densità: max 60 alloggi/ettaro; Zona Multifamiliare Massima Densità: 90 alloggi/ettaro ( conversione delle densità acri-ettari con qualche arrotondamento)];

2-04-03 – Le superfici destinate dalla Land Use Map a servizi pubblici devono essere utilizzate per strutture pubbliche e semipubbliche quali uffici dell’amministrazione e del governo, edifici pubblici per distribuzione, magazzini, produzione, manutenzione, marine, scuole, caserme, biblioteche.

2-04-04 – Le regole di zoning urbane devono essere conformate alla Greater Des Moines Comprehensive Plan Land Use Map come segue:

(1) La città deve cominciare a ridestinare le aree in modo conforme al piano dove:

(a) La land use map indica abitazioni unifamiliari, ma il piano vigente consente tipologie multifamiliari o destinazioni commerciali;

(b) La land use map indica alloggi multifamiliari, ma il piano vigente consente destinazioni commerciali;

(c) La land use map indica alloggi designates multifamiliari e il piano vigente classifica Zona RM [ Residential Multifamily], ma sono consentite densità maggiori.

[...]

Nota: Sullo stesso tema, qui su Eddyburg, estratti dal Growth Management Act statale, da piano di Seattle e dal piano generale della King County, la contea che comprende il territorio di Des Moines; La documentazione completa del Comprehensive Plan (che comprende anche aspetti non strettamente urbanistici) al sito del Department of Community Development di Des Moines (f.b.)

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg