In questa sezione, dedicata all’Urbanistica e alla Pianificazione, trovate materiali relativi alle tecniche e agli strumenti idonei a governarne le trasformazioni della città e del territorio: cioè degli “oggetti” cui è dedicata la cartella Città e Territorio. Naturalmente le cose sono abbastanza intrecciate e i collegamenti consentono di passare con facilità dall’una all’altra sezione quando l’argomento lo rende opportuno.
Ultimi post
Urbanistica e pianificazionePratiche di buongoverno
10/08/2005 Giuseppe Farris
Una notizia importante di per se, e importante per ciò che rappresenta: un'Italia controcorrente, un'Italia pulita, che sa guardare al futuro e all'interesse comune. Da il manifesto del 26 novembre 2004
Urbanistica e pianificazionePratiche di buongoverno
08/08/2005 Francesco Peretti
Vogliono mantenere gli impegni. Soru cede i propri terreni alla neonata Conservatoria delle coste, il lavoro di pianificazione paesaggistica prosegue. Da la Nuova Sardegna del 28 aprile 2005
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
06/08/2005 Roberto Camagni
Da una posizione tutt’altro che “radicale” una critica serrata alla legge, considerata inemendabile. Da Edilizia e territorio, n. 30 del 1° agosto 2005
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
06/08/2005 Pierluigi Barbara; Mantini Giuliani
Una interpretazione quasi autentica della Legge Lupi. Mantini (Margherita) sembra dire: “Questa legge è buono, ma noi la gestiremo meglio”. Da Edilizia e territorio, n. 30 del 1 agosto 2005
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
02/08/2005 Eugenio Pari
Solo il manifesto, Liberazione, l’Unità ne hanno parlato un po’ e, sulla sponda opposta, il Sole 24 ore). Un lettore de il manifesto (2 luglio 2005) è stato sollecitato dal bell’editoriale di Roberta Carlini
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
27/07/2005 Maria Cristina Gibelli
Il piano di Parigi (Plan Local d’Urbanisme) ha completato la fase che precede l’approvazione . Si tratta di un piano lungimirante negli obiettivi, ampio e capillare nelle procedure partecipative, rilevante per l’apparato normativo (m.c.g.)
Città e territorioTemi e problemiIl territorio del commercio
25/07/2005 City of Lynchburg (VA)
Tentativo di coordinamento funzionale (anche con la residenza e il centro città) e tutela delle aree libere in un centro della Virginia polo regionale di servizi (f.b.)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
21/07/2005 Maria Cristina Gibelli
In Italia, con la “Legge Lupi”, la pianificazione subisce una ennesima delegittimazione. In Europa il piano torna a svolgere un ruolo centrale (m.c.g.)
Città e territorioTemi e problemiIl territorio del commercio
19/07/2005 Town of Huntersville (N.C.)
Estratti dalle innovative norme municipali (2004) sulle zone a funzioni miste. Con una premessa e un famoso progetto derivato da queste norme, scaricabile (f.b.)
Urbanistica e pianificazioneIl mestiere dell'urbanistaChi è l'urbanista
18/07/2005 Anonimo
Questo dialogo si è svolto in un’amministrazione pubblica di rilievo. L’ho fatto leggere ad altri urbanisti pubblici, in altre amministrazioni e altre zone del paese. Ero sbalordito del contenuto del dialogo, ma ancora di più dei loro commenti: “che vuoi, è così dappertutto”.
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
16/07/2005 Antonio di Gennaro
Una lucida analisi degli effetti della Legge Lupi su una delle più rilevanti risorse dell'Italia, e del carattere regressivo del nuovo "governo del territorio"
Città e territorioTemi e problemiConsumo di suolo
15/07/2005 Sandro Portelli
La lotta degli ambientalisti del Kentucky contro la decapitazione delle montagne (mountaintop removal) progettata dalle compagnie minerarie per estrarre carbone a cielo aperto. Da il manifesto del 14 luglio 2005 (l.t.)
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
15/07/2005 Maria Cristina Roberto; Gibelli Camagni
Uno strumento potenzialmente innovativo può dar luogo a interpretazioni e pratiche elitiste e neocorporative che vanno in senso totalmente contrario alle esigenze del territorio e alla quasi totalità delle attuali pratiche internazionali. Il caso milanese ne è un esempio chiaro. Da Sviluppo & Organizzazione n. 208, marzo/aprile 2005
Città e territorioTemi e problemiIl territorio del commercioArchivio 2004
13/07/2005 City of Lowell (MASS)
Una città di medie dimensioni, in un'area di antica industrializzazione, ripensa se stessa con un piano commerciale del tutto tradizionale. Forse troppo. Alcuni estratti dai documenti di piano (f.b.)
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
11/07/2005
Il testo della "legge Lupi" trasmessa dalla Presidenza della Camera alla Presidenza del Senato.
Città e territorioTemi e problemiIl territorio del commercio
08/07/2005 City of Vancouver (Can.)
Le linee guida (2002) zona omogenea Highway Oriented Retail che hanno condotto al progetto big-box Wal-Mart "ecologico" (f.b.)
Eddy SalzanoPianiPRG Duino Aurisina
06/07/2005 Gianni Beltrame
Un “antico" membro dell'Istituto nazionale di urbanistica motiva, con qualche benevolenza, le sue dimissioni dall’Istituto
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
03/07/2005 (red.)
Descrizione del testo della "Legge Lupi" approvato alla Camera, ultimi emendamenti, alcune critiche, da Edilportale, 1 luglio 2005 (f.b.)
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
02/07/2005 Paolo Berdini
Resistibile? Speriamo, ma per ora chi doveva resistere ha abboccato all’amo dei miti del liberismo all’italiana. Da Aprile on line, 2 luglio 2005
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
01/07/2005 Mirko Lombardi
La posizione del responsabile dell’urbanistica di Rifondazione comunista, da Liberazione del 30 giugno 2005. Con una postilla
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
01/07/2005 Vittorio Emiliani
I dissesti del Belpaese, le loro cause, il “silenzio assordante sulla legge Lupi”. Da l’Unità, a pagina 24
Urbanistica e pianificazioneLegislazione nazionaleTutto sulla legge Lupi
30/06/2005 (red.)
“Il clima di collaborazione con l’opposizione in cui il testo è nato pone le basi per andare avanti”: ipse dixit. Una dichiarazione del padre della legge sul sito di Forza Italia
Città e territorioIl Bel paese
30/06/2005
Appello presentato in occasione del convegno di Italia Nostra, Roma 28 gennaio 2005. In calce tutte le adesioni fino al giugno 2005
Città e territorioTemi e problemiIl territorio del commercio
27/06/2005 Charter Keck Cramer; Hansen Partnership
Materiali per l'edilizia, mobilifici ... tutti i grandi complessi commerciali delle fasce stradali extraurbane e regionali, un un recentissimo studio (giugno 2005) allegato a un piano regolatore australiano, ma di grande attualità anche per noi (f.b.)
AttivitàLe paroleTesti per un glossarioUrbanisti Urbanistica Città
20/06/2005 Wesley Dougill
Il piano "manifesto" dei CIAM, nella asciutta ed esauriente sintesi del direttore della Town Planning Review, giugno 1936 (f.b.)
Urbanistica e pianificazione
Mi capita ogni tanto di imbattermi in prodotti di giovani studiose e studiosi di urbanistica che mi sembra opportuno segnalare. Magari diventeranno libri, o apriranno percorsi di ricerca più larghi. Ma se li colloco qui vuol dire, in primo luogo, che sono ben scritti, e poi che mi sembrano utili ad altri. L'una e l'altra cosa non si possono dire sempre di libri scritti dai miei colleghi professori Immagine di Athena Lemnia da http://www.geocities.com/Athens/Ithaca/1736/
Ci sono stati momenti decisivi per l'urbanistica italiana. Momenti in cui i temi dell'urbanistica sono diventati popolari, e magari politicamante centrali. E momenti in cui la pratica della pianificazione ha ricevuto e praticato nuovi strumenti. Ma anche momenti particolarmente bui. Qui se ne raccolgono cronache e documenti
Allargando lo sguardo al dibattitto e alle esperienze di pianificazione di altri paesi ‘avanzati’ possiamo meglio comprendere i motivi delle debolezze (e, in qualche raro caso, anche delle forze) delle politiche di pianificazione e gestione urbanistica nel nostro paese e nelle nostre città.
Espropri, tutela del paesaggio, indennizzabilità delle previsioni urbanistiche. Sentenze storiche e attuali che hanno segnato, in positivo e in negativo, il faticoso cammino dell'urbanistica italiana
In un paese in cui l’amministrazione pubblica è debole, l’interesse collettivo trascurato, il territorio maltrattato, non è facile per l’urbanista trovare lo spazio sociale entro il quale esercitare i suoi saperi e le sue abilità. Meno che meno all’urbanista pubblico, il più necessario di tutte le incarnazioni di questa sfaccettata figura. In questa cartella raccolgo documenti che riguardano le idee e le discussioni attorno al ruolo, alla formazione, al riconoscimento sociale dell’urbanista.
È dal 1972 che le 20 regioni italiane avrebbero potuto innovare in materia di urbanistica e governo del territorio. Per anni si sono limitate a parafrasare e arricchire la vecchia legge del 1942. Le cose sono cambiate a partire dagli anni Novanta. Numerose regioni hanno dato vita a regole innovative per il governo delle trasformazioni della città e del territorio. E' seguita una nuova svolta, con tendenze fortemente liberalistiche in alcune regioni e con altre regioni che sembrano invece volerle contrastare. La cartella è articolata in tre parti: Generalia; Leggi vigenti; Documenti e commenti .
Non tutti i comuni, non tutte le comunità si adeguano alla ventata neoliberista: qui alcuni esempi positivi di impegno civico e alcune scelte urbanistiche di amministrazioni comunali/regionali lungimiranti.
I documenti sulla legislazione urbanistica nazionale: i testi legislativi e la discussione su di essi, con un'articolazione interna di comodo. Tre cartelle sono dedicate alla legislazione urbanistica (testi legislativi, proposte, commenti) e uno per ciascuno alla legislazione (e relativa discussione) in materia di Beni culturali, ambiente e paesaggio e di Lavori pubblici, edilizia e altro.
Padri, fratelli e compagni di viaggio, come Edoardo Detti, Antonio Cederna, Luigi Scano, Giorgio Nebbia.
Non tutto va male, tra le Alpi e il Lilibeo. Vi sono regioni, province, comuni dove le iniziative per il governo del territorio sono positive, dove gli obiettivi sono lungimiranti, dove la strategia non è un coacervo di interventi miopi, dove il governo oubblicosvolge il suo ruolo. Qui ne raccogliamo alcuni documenti
Qui si parla di strumenti di pianificazione vecchi e nuovi, del loro impiego, della loro efficacia e dei loro limiti, delle loro ragioni. Se ne parla riportando scritti e atti di convegni, e altre forme di discussione e di riflessione.
Finchè gli urbanisti non si sapranno esprimere con parole chiare e comprensibili a tutti gli uomini di buona volontà (di ascoltare e imparare) le migliori intenzioni saranno sempre più deboli dei grandi interessi. E città e società saranno peggiori. Dedichiamo questa cartella a chi tenta di spiegare la città e la pianificazione urbanistica per comunicarle a tutti, con semplicità e fedeltà al vero e al giusto
CopyrightMappa del sito
© 2022 Eddyburg