loader
menu
© 2022 Eddyburg
Rifondazione comunista
Rifondazione comunista, Un progetto al di fuori delle regole
23 Marzo 2004
Ravello
Bertinotti ha firmato l’appello a favore del progetto. Invece, ecco il comunicato stampa del Gruppo Regionale di Rifondazione Comunista alla Regione Campania, del 19 gennaio 2004.

Abbiamo un progetto di caratura internazionale ma non abbiamo una sede idonea all’interno delle regole di piano che permettano di esprimere le aspettative di un linguaggio architettonico internazionale all’interno del salotto culturale ravelliano. Possiamo permetterci di stravolgere la regola, le linee programmatiche di un piano territoriale, solo per potere indossare un abito alla moda? Il linguaggio dell’architettura contemporanea espressa ai più alti livelli dall’architetto Niemeyer rischia di trasformarsi in un volgare dialetto perché l’ architettura non è solo espressività ma anche rispetto delle regole. E quindi un progetto mirabile si impantana nella pervicace ossessione di Bassolino di perseguire ad ogni costo solo accordi di programma.

Alla confusione generale - norme urbanistiche disattese, accordi di programma , norme urbanistiche regionali caotiche e farraginose ed improbabili linee guide - si aggiunge la Francescato che con grazia “marianea” va dispensando pace fra WWF, Italia Nostra e Architetti che in nome del buon senso e del rispetto delle norme avversano questo progetto. E si barcamena tra dichiarazioni contraddittorie nel tentativo (mal riuscito) di non scontentare nessuno. Da una dirigente di un partito ambientalista ci si aspetterebbe una maggiore coerenza nei confronti delle regole di programmazione urbanistica, da quel partito tante volte sostenuto quale strumento di tutela all’arroganza abusivista. Quasi viene da pensare che se il Fuenti fosse stato costruito da Niemeyer avrebbe avuto tale aurea di dignità da non dovere essere abbattuto. E così la Francescato indossando i sacri paramenti tenta di celebrare un improbabile matrimonio tra sacro e profano ovvero tra l’ambientalismo e le politiche iperliberiste di mercificazione del territorio.PRC

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg