loader
menu
© 2022 Eddyburg
Franco Cordero
Berlusconi, secondo Cordero
27 Febbraio 2006
Definizioni
Un brano dell’implacabile penalista, grande nel descrivere B. e il berlusconismo come nell’insegnare la sua disciplina.

Nel collasso della prima Repubblica corrosa dal malcostume consortile, appare B., finto homo novus: affarista d´origini buie; s´è ingrossato nel privilegio concessogli dalla vecchia consorteria; accumula soldi col monopolio delle televisioni commerciali, istupidisce il pubblico, falsifica bilanci, evade il fisco, allunga le mani dappertutto; gl´italiani sapranno poi in qual modo vincesse le cause, comprando i giudici attraverso un´agenzia barattiera. In vista dei sessant´anni scende in campo perché teme la resa dei conti. Tale l´unico programma, sotto la falsa bandiera d´una rivolta contro i politicanti professionisti: qualificandosi campione dello spirito d´impresa, truffa gli elettori; è un enorme parassita, fabbricato dalla malavita politica, abilissimo nella frode, mago delle lobotomie televisive; spaccia menzogne come i bachi secernono bava.

Da la Repubblica del 27 gennaio 2006

ARTICOLI CORRELATI
© 2022 Eddyburg