loader
menu
© 2022 Eddyburg

“Un porticciolo alla foce dell’Arno”
7 Marzo 2007
Lettere e Interventi
Mario Colombo, Milano

Esimio prof., leggo sempre con estremo interesse, anche se talvolta non condivido, le opinioni sue e di altri che appaiono sul suo sito. Sono reduce da qualche giorno di vacanza in Toscana ed alla Marina di Pisa, di fronte al parco di san Rossore e sulla foce del fiume Arno, il Comune di Pisa ha autorizzato la formazione di un porto turistico da 400 posti ed oltre 200.000 mc di residenza turistica, commerciale, alberghiero, etc con la scusa del recupero di un industriale dismesso da tempo ex FIAT.

Mi hanno raccontato che i lavori dovrebbero iniziare entro questa estate non appena consegnata la V.I.A. (sic) Conoscendo l'attenzione che porta all'ambiente e le sue battaglie non crde che un minimo di interessamento debba essere posto anche a questo insediamento che prevede un'albergo al centro del porto??? Mi scusi dell'intrusione e voglia gradire i miei cordiali saluti.

Non sono contrario in linea di principio alla realizzazione di porti turistici. La domanda è: il porticciolo è revisto dalla programmazione regionale, in quanto compreso in un documento di pianificazione territoriale regionale discusso e approvato con procedure trasparenti? E' conforme ai piani comunali vigenti? Se è così, niente di male. Se non è così, malissimo: come tantissimi altri interventi di cui ci giungono quotidianamente segnalazioni. Colgo l'occasione per dire che non riusciamo a dare notizia di tutte le denunce che ci arrivano: per ragioni di tempo (a questo sito lavorano nei loro ritagli di tempo un paio di persone) e di spazio. Colgo l'occasione per scusarmene.

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg