loader
menu
© 2022 Eddyburg

“La Fabbrica non risponde”
11 Dicembre 2005
Lettere e Interventi
Pietro Paolo Cenci

Prima di tutto complimenti per l'iniziativa (da me scoperta solo di recente). Chi scrive è un ex aspirante urbanista ancora, nonostante tutto, appassionato per questa disciplina.

Vorrei segnalare una nota critico-metodologica ( allegata) che, stimolato dal ddl Lupi e dalle bizzarre convergenze 'bipartisan', ho inviato al sito 'prodiano' della "Fabbrica del Programma". Da notare che dall'invio di questo scritto (10 aprile ), seppure formulato in maniera un po' provocatoria, nessuno ha risposto; forse anche perché i contributi di Politica Territoriale sono stati 'inglobati' in quelli di Politica Economica? Vi chiedo: c'è qualche speranza per l'Urbanistica italiana di un'autonomo 'spazio disciplinare', per andare oltre la mera 'apparenza' (ovvero sudditanza ideologico-culturale) in cui è stata (si è) confinata?

Cordiali saluti.

8 dicembre 2005

Il suo scritto è molto stimolante e acuto. Probabilmente però il taglio non è quello atteso dai promotori della “Fabbrica”, di cui comprendo la fatica a raccogliere e utilizzare interventi così diversi su una gamma di temi così ampia. Anche a me peraltro rincresce che i temi del governo del territorio e delle relative politiche (il cui fine non è solo economico) non abbiano a necessaria autonomia e centralità

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg