loader
menu
© 2022 Eddyburg

La città d'oggi all'European Social Forum. Il programma
12 Settembre 2008
2008 European Social Forum Malmoe
Il programma del seminario e del workshop organizzati da Cgil, eddyburg e Zone con altre 12 gruppi europei

Quale futuro scegliamo: la metropoli neoliberista

o una città comune e solidale?

Malmö: 19 Settembre, 18h-21h, Möllevången; 21 Settembre, 9h30-12h30, Sofielund

Il Forum Sociale Europeo è l’occasione per i partecipanti per discutere e organizzarci sulla questione: “La fine dello sviluppo urbano: quale metropoli vogliamo?”

Abbiamo bisogno di comprendere meglio gli effetti delle politiche neoliberiste e le ripercussioni del modello di sviluppo della città ultra-liberale, i cui caratteri sono la gentrificazione, l’esclusione sociale ed una crescente disuguaglianza. A partire dagli impatti negativi della città neoliberista sulle persone (crescente precarietà, espulsione, scarsa accessibilità ai servizi pubblici, ecc.) come trasformare e rendere concreta l’affermazione “la città come bene comune” (redistribuzione, solidarietà tra coloro che hanno e quelli che non hanno, tra il centro e la periferia, tra la metropoli e campagna), i partecipanti al seminario cercheranno di proporre approcci e proposte alternative dalla scala locale (partecipazione nei processi decisionali politici e nella pianificazione, lotte e movimenti urbani) a quella globale (campagne e gruppi di pressione internazionali). L’obiettivo è di promuovere una collaborazione internazionale tra movimenti, organizzazioni, gruppi e associazioni per comprendere il fenomeno, le tendenze e costruire delle azioni capaci di contrastare le problematiche emergenti individuate.

L’attività si articola in due eventi:

Seminario, il 19 settembre, dalle 18 alle 21: per presentare e poi discutere insieme: il modello della città neoliberista e i suoi effetti; casi studio in cui gli effetti del neoliberalismo sono evidenti: problemi, testimonianze di lotta e azioni intraprese; e proposte di approcci e azioni alternative: concetti, principi e strategie. Gli interventi saranno tradotti simultaneamente in Inglese, Francese, Italiano, Svedese e Turco.

Workshop, il 21 settembre, dalle 9.30 alle 12.30: per discutere insieme gli esiti del seminario, le azioni e attività programmate dalle organizzazioni partecipanti in ambito urbano per far fronte ai problemi individuati, per stilare una dichiarazione collettiva e un piano d’azione. Il workshop si terrà in lingua inglese.

Organizzazioni partecipanti:

Association Internationale de Techniciens, Experts, Chercheurs (AITEC); Camere del lavoro-CGIL Bologna, Brescia, Ferrara, Modena, Padova, Reggio Emilia, Roma, Venezia e Vicenza; CGIL National Department of Immigration Politics; eddyburg.it; Initiatives Pour un Autre Monde (IPAM); International Alliance of Inhabitants (IAI); Interregional Trade Union Confederation (IRTUC Øresund); Network of the World Forum for suburban Local Authorities (FALP); Lavoro in movimento; LO-distriktet i Skåne; Foundation for Social Search, Culture and Art, Turkey( TAKSAV); Union Of Chambers Of Turkish Engineers And Architects (TMMOB); Zone onlus

Contatti:

Aitec, IPAM, FALP:
helene.aitec@reseau-ipam.org; International Alliance of Inhabitants:
info@habitants.org; CGIL-Camere del lavoro:
andrea_fabbri_cossarini@er.cgil.it; eddyburg.it:
eddysal@tin.it; LO-distriktet i Skåne, IRTUC:
gert@stkbh.lo.dk; TAKSAV, TMMOB:
barisince82@yahoo.com; ZONE onlus:
ilariaboniburini@zoneassociation.org.

PROGRAMMA SEMINARIO

Venerdì 19 Settembre, 18h-21h – Möllevången, Chokladfabriken, Ölhallen

Moderatore: Monique Crinon (Aitec/IPAM)

Introduzione alle attività: Ilaria Boniburini (Zone onlus)

Discorso di benvenuto: Kenneth Bjrkman (LO Skåne)

PARTE 1 - Comprendere le politiche neoliberiste e il loro impatto sulla città

- Gli impatti urbani e sociali delle politiche neoliberiste nell’Europa centrale e orientale: Sonia Fayman (Aitec-France) e Krizstina Keresztely (Aitec/Hongrie)

- Lavoro e habitat: le vittime del neoliberalismo: Oscar Mancini (CGIL-Camera del Lavoro di Vicenza)

PARTE 2 - Casi studio, esperienze, testimonianze di lotta e azioni intraprese

- I processi di rigenerazione urbana nella Trabzon Zağnos Valley e a İstanbul Sulukule; Fahri Ozten (TMMOB)

- Sfide per l’uguaglianza e il welfare nelle città gemelle: Håkan Hermansson (LO-distriktet i Skåne, IRTUC Øresund)

- La contrattazione confederale territoriale delle Camere del Lavoro sulla casa e lo sviluppo urbano: Mauro Alboresi (CGIL-Camera del Lavoro di Bologna)

PARTE 3 - Proposte per contrastare la città neoliberista

- Verso un nuovo patto urbano sociale a partire dai cittadini: l’approccio internazionale dal basso della campagna “Sfratti Zero”: Cesare Ottolini (IAI)

- Sviluppare alleanze con le autorità locali per migliorare la solidarietà: Gérard Perreau-Bezouille, delegato del sindaco di Nanterre, coordinatore di FALP

- La città come bene comune: Edoardo Salzano (eddyburg.it)

PARTE 4 - Dibattito

PROGRAMMA WORKSHOP

Domenica, 21 Settembre, 9h30-12h30, Sofielund, Studiefrämjandet, Sal 204

- Sommario e commenti sul dibattito avvenuto al seminario, sulle questioni emerse durante l’assemblea dei movimenti sociali e durante le altre attività legate alla città e ai problemi urbani svoltesi al Forum Sociale

- Breve presentazione e discussione delle attività programmate dai vari gruppi per contrastare il modello neoliberista e i problemi ad esso legati.

- Stesura di una dichiarazione collettiva e condivisione di un piano di azione per il futuro.

Ulteriori Informazioni

L’aggiornamento del programma, gli abstracts e le relazioni saranno inseriti nello spazio apposito nel sito dell’ ESF:

http://openesf.net/projects/the-city-as-a-common-good/project-home

ARTICOLI CORRELATI
20 Novembre 2008

© 2022 Eddyburg