loader
menu
© 2022 Eddyburg

"Incitamento a delinquere"
12 Dicembre 2004
Lettere e Interventi
Stefano Fatarella

Udine, 11.11.2004 - La visita alle Fiamme Gialle è l'occasione, per Berlusconi, per ribadire un concetto. Ovvero che ''C'è una norma di diritto naturale, che dice che se lo Stato ti chiede un terzo di quello che con tanta fatica hai guadagnato, questa ti sembra una richiesta giusta, e glielo dai in cambio di servizi che lo Stato ti dà. Se lo Stato ti chiede di più, o molto di più, c'è una sopraffazione nei tuoi confronti e allora - continua Berlusconi - ti ingegni per trovare dei sistemi elusivi o addirittura evasivi, che senti in sintonia con il tuo intimo sentimento di moralità, e che non ti fanno sentire intimamente colpevole.''. Mi domando davvero se queste parole, oltre ad essere immorali, in quanto proferite da un Capo del Governo che ha la funzione di garantire il rispetto delle leggi del Parlamento, non costituiscono gravissimi atti di sovversione istituzionale e di incitazione a delinquere. Se si pensa poi che queste parole sono state dette dal capo di Governo di fronte agli organi della polizia dello Stato preposti alla repressione dell'evasione fiscale, allora quelle parole suonano anche come chiara incitazione a non indagare, a non svolgere il proprio ruolo di polizia. Insomma il Capo del Governo in carica dichiara agli italiani di non pagare le tasse, di auto-ridursele se superano il 30 %. Tanto prima o poi ci sarà il condono fiscale e quello non subisce rinvii. E mi raccomando: che le guardie chiudano un occhio. In fondo quei poveracci che non pagano le tasse sono solo sopraffatti dall'ingordigia dello Stato ladrone. Terzo e forse più grave. Il Capo del Governo ha detto a chiare lettere che se il cittadino ritiene che la legge è ingiusta, ha il dovere di infrangerla, purchè si senta a posto con se stesso. Il singolo è e fa la legge. Lo Stato non è la legge. E o no questa sovversione ? Questo è il rappresentante di un paese ... civile nel quale tanti individui asocializzati rendono omaggio e grazia e non pagano le tasse.

Non ho parole. Mi domando se non possa essere incriminato. Mi domando come si possa vivere in uno Stato in cui il Capo del governo dice che i ricchi possono non pagare le tasse mentre i poveri devono. Mi domando come fanno i tanti che non si indignano.

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg