loader
menu
© 2022 Eddyburg

“I pesci del Guarracino”
23 Febbraio 2005
Lettere e Interventi
Giulio Santillo

Miami (Florida, USA), 23 febbraio 2005 - Caro prof. Salzano Anch’io, fortunatamente ho letto nella sua Home page la famosissima canzone napoletana “O’ Guarracino” con la traduzione e lo studio in italiano di Scognamiglio Gioacchino. Sono un ex ristoratore che gli piace mangiare del pesce fresco. Se vuoi mangiare del pesce fresco (diceva mia madre) vattele ‘a piscá . Ho passato molte ore sugli scogli di Santa Lucia. Gli mando un piccolo studio dei nomi della fauna marina scritta nella canzone da Grande Genio (Ignoto). Vorrei assicurarmi se ho fatto un buon lavoretto. La prego di correggere qualsiasi sbaglio. Saluto e ringrazio.

Caro Santillo, la ringrazio molto per il glossario (napoletano, italiano, inglese, spagnolo, francese, tedesco, definizione scientifica) della fauna ittica citata nel Guarracino. Lo allego a questa lettera, in formato .pdf. Non sono abbastanza esperto per rilevare gli eeventuali errori: i miei lettori che ne individueranno potranno riferirsi direttamente a lei. Aspetto altre sue gustose notizie

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg