loader
menu
© 2023 Eddyburg
Michele Mardegan
"Diffido l'amministrazione Pisapia dal bloccare il Pgt"
9 Novembre 2011
Milano
Da un ex consigliere comunale Pdl azione legale contro la nuova procedura deliberata dalla giunta. Affari Italiani, 8 novembre 2011

La scelta scellerata dell’amministrazione Pisapia di revocare la delibera di approvazione del PGT comporta, come stabilito dall’art.13 della legge regionale n°12, l’inefficacia dell’intero provvedimento e la necessità di ricominciare da capo avviando un nuovo unico procedimento che passi attraverso la fase dell’adozione e poi a quella dell’approvazione.

Ciò comporta, evidentemente, il blocco per alcuni anni dello sviluppo edilizio, infrastrutturale e dei servizi della città con ricadute devastanti su di un settore economico che è popolato non solo da costruttori, ma anche da operai, manovali, imbianchini, muratori, carpentieri etc. e dalle rispettive famiglie. A ciò si aggiunga il pregiudizio che ne subirebbe l’intera popolazione cittadina a causa dell’inevitabile impossibilità di edificare le case in housing sociale per decine di migliaia di famiglie nonché il totale immobilismo rispetto alla realizzazione di ogni tipo di infrastruttura e di servizi per la città.

Nell’augurarmi che il Consiglio Comunale di Milano, unico organo legittimato a revocare una propria delibera, non si assuma una simile responsabilità, ho ritenuto doveroso, quale cittadino ed ex consigliere comunale, procedere ad invitare formalmente con apposita diffida (notificata per conoscenza anche al Sindaco, all’assessore all’Urbanistica e al presidente del Consiglio Comunale di cui unisco copia) il responsabile del procedimento nella persona del direttore del settore Pianificazione Urbanistica Generale al pieno rispetto della legge provvedendo senza indugio alla pubblicazione del PGT già approvato da 9 mesi, tenuto conto che si tratta di un obbligo d’ufficio con tutte le conseguenze del caso.

ARTICOLI CORRELATI

© 2023 Eddyburg