loader
menu
© 2022 Eddyburg

”Bbona la ciambotta!”
16 Aprile 2004
Lettere e Interventi
Stefano Fatarella (Udine), 02.10.2003

La ciambotta ! Io l'ho mangiata molto spesso a Roma quando ci vivevo. A me piace di più fredda che tiepida, però non la faccio al forno ma in tegame o casseruola. Occhio al sale: è vero che le patate lo assorbono ma se le olive e, soprattutto, i capperi sono già salati, bisogna stare accorti. Se poi ci si mettono i capperi panteschi quelli sono iper salati di loro, oltre che gustosi. Da bere ci metterei un Fiano di Avellino, una Falanghina freschi o un Greco di Tufo. E dopo si fa la scarpetta con del bel pane croccante. Mi è già venuta la voglia. Cacchio che goduria !!!

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg