loader
menu
© 2022 Eddyburg
Federico Ferrari
A Monza c’è un assessore molto “partecipe”
14 Aprile 2009
Padania
Da Il Giornale dell’Architettura, aprile 2009, un sarcastico amaro ritratto di Paolo Romani, emissario di Berlusconi nell’etere e sui campi della Cascinazza (f.b.)

Il responsabile per l’urbanistica del Comune di Monza, nonché sottosegretario alle telecomunicazioni, onorevole Paolo Romani, ha deciso di puntare sulla partecipazione dei cittadini alla definizione delle grandi scelte che attendono il neocapoluogo brianzolo.

Dopo aver a suo tempo dichiarato di aver accettato l’incarico di assessore “per risolvere un problema che è una spina nel fianco della famiglia Berlusconi”, è passato dalle parole ai fatti, risolvendo una vicenda che si trascina dal 1980: l’edificazione di un’area di 500.000 mq agricoli in località Cascinazza.

È da quell’anno infatti che i Berlusconi, entrati in possesso dei terreni, tentano di costruirvi sopra una sessantina di edifici residenziali, una sorta di Milano 4, essendo nel Dna di famiglia operare nell’esclusivo interesse del bene pubblico.

Finalmente l’intervento risolutivo del neoassessore ha sbloccato l’iter, organizzando, per la modica cifra di 40 milioni, la vendita da parte di Paolo Berlusconi all’immobiliare Brioschi della famiglia Cabassi. Presentando una variante generale al PGT, ha eliminato il vincolo di assoluta inedificabilità, destinando l’area a un “primo utilizzo” per l’Expo 2015, cui seguirà la creazione di una cittadella del divertimento e dei servizi con ingenti cubature.

Inoltre, dimostrando notevole solerzia, non ha mancato di prevedere un “indennizzo” per i precedenti proprietari, cui i Cabassi corrisponderanno in seconda battuta un’integrazione pari al doppio o al triplo della cifra iniziale, quando dopo il 2015 il programma di “valorizzazione” sarà portato a termine.

Ed ecco che la tanto vituperata distanza fra cittadini e politici può essere facilmente superata: basta avere un assessore “partecipe” che non perde il contatto con la realtà, fondatore di Telelivorno e Telelombardia, avvocato di Paolo, ministro di Silvio.

Quando si dice “urbanistica partecipata”.

Nota: QUI un breve articolo con galleria fotografica sulla Cascinazza; nella stessa cartella altri testi raccontano l'intricata quanto miserabile vicenda (f.b.)

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg