loader
menu
© 2022 Eddyburg
Laura Montanari
“Schettino incauto idiota, merita 26 anni”
27 Gennaio 2015
Articoli del 2015
«Naufragio Concordia, le richieste dei pm al processo contro il comandante. Al suo posto, una sedia vuota. Su quella sedia vuota pesa l’assenza del comandante, nei momenti difficili lui non c’è. È stato così anche la notte del 13 gennaio 2012».

La Repubblica, 27 gennaio 2014 (m.p.r.)

Grosseto. Al suo posto, una sedia vuota. Francesco Schettino non si è presentato ieri in aula al teatro Moderno di Grosseto, ma il conto è arrivato lo stesso. Il pm Maria Navarro, si ferma un momento nella requisitoria, mezzogiorno passato da poco. Riprende fiato, un sorso d’acqua da un bicchiere e comincia l’affondo: chiede una condanna a 26 anni per il comandante di Costa Concordia, più tre mesi di arresto, più una misura cautelare «per il pericolo di fuga». «Schettino ha girato il mondo, potrebbe non avrebbe difficoltà a trovare un appoggio fuori dall’Italia» spiega alla corte.

Su quella sedia vuota pesa l’assenza del comandante, nei momenti difficili lui non c’è. È stato così anche la notte del 13 gennaio 2012, «quando pensava che la nave si sarebbe potuta ribaltare, è salito con gli ufficiali sulla lancia abbandonando i passeggeri al loro destino» ha detto uno dei tre pm nelle udienze che hanno portato qui. Nove anni per naufragio colposo, «solo per caso o per la provvidenza» quel disastro costato 32 morti, centinaia di feriti e milioni di danni, «non è sfociato in un’ecatombe» ha aggiunto Navarro ricordando che a bordo del transatlantico c’erano 4.229 persone. Quattordici anni per omicidio e lesioni plurime colpose (la pena più grave, la morte della piccola Dayana Arlotti), tre per abbandono di incapaci e della nave (delitti dolosi). Infine tre mesi di arresto per le bugie alla capitaneria: «Abbiamo un black out a bordo» fece dire ai suoi ufficiali quando la pancia della nave era già squarciata dalla roccia del basso fondale dell’isola del Giglio sul quale Concordia arrivò a 16 nodi.
«Dio abbia pietà di Schettino perché noi non possiamo averne alcuna» ha scandito il pm Stefano Pizza. Le «menzogne spudorate», la «mancanza di pentimento», l’aver cercato «di scaricare la responsabilità sui suoi collaboratori o sul timoniere che non aveva eseguito gli ultimi confusi ordini», la rotta cambiata per «fare un favore al capocameriere », l’emergenza data in ritardo, gli estranei in plancia, la violazione di altre regole, sono alcune delle cause che hanno portato al disastro e che sono state ricostruite dai tre pm (aveva cominciato Alessandro Leopizzi due udienze fa).
Schettino è stato definito ieri da Pizza «un incauto idiota », il pubblico ministero ha sottolineato che «l’abbandonare per ultimo la nave da parte del comandante non è solo un obbligo dettato dall'antica arte marinaresca, ma un dovere giuridico per ridurre al minimo i danni alle persone ». Ha persino citato Gramsci e i Quaderni del carcere. L’elenco delle violazioni contestate è lungo e approda alla richiesta complessiva di 26 anni di reclusione: «Quasi un ergastolo - ha commentato uno dei legali di Schettino, Donato Laino - Siamo rimasti tutti quanti sorpresi, qui si dà addosso a uno solo, è un processo snaturato. E poi la Cassazione ha già respinto tre anni fa la richiesta di arresto per pericolo di fuga». Laino parlerà nell’udienza del 5 febbraio. La sentenza potrebbe arrivare la settimana del 9.
Fra rabbia e dolore, le reazioni dei familiari delle vittime: «Dovevano chiedere 32 anni di reclusione, uno per ogni morto» ha scritto su Facebook, Brigitte Litzler, madre di Mylene Litzler, 23 anni, fidanzata di Michel Blemand, 25 anni, scomparsi nel naufragio. «Ventisei anni forse sono pochi» ha aggiunto il padre di Giuseppe Girolamo, il musicista pugliese che era sceso da una scialuppa per far posto a un bambino. E il marito di Maria Grazia Trecarichi, Elio Vincenzi dice sconsolato: «Ho provato per mesi a capire Schettino, ma credo abbia ragione il pm quando lo definisce un menefreghista», uno che pensa prima a se stesso.
ARTICOLI CORRELATI
29 Dicembre 2015

© 2022 Eddyburg