loader
menu
© 2022 Eddyburg
Zakaria Mohamed Ali
Ritorno a Lampedusa
31 Dicembre 2012
Un bellissimo corto che racconta di una tragedia quasi dimenticata, i migranti e un’iniziativa per aiutarci a ricordare. Dicembre 2012 (m.p.g.)

Zakaria Mohamed Ali è un giovane giornalista somalo sbarcato a Lampedusa come richiedente asilo. Quattro anni dopo torna sull'isola da uomo libero e, insieme a Dagmawi Yimer e Federico Triulzi, realizza un video, "To whom it may concern", un intenso "diario del ritorno" rievocando la permanenza nel Cie e andando alla ricerca delle memorie perdute. Il corto è stato realizzato per promuovere la nascita della Ramm, la Rete di Archivi delle Memorie Migranti per la conservazione delle memorie degli altri nel patrimonio archivistico e bibliotecario italiano

Il cortometraggio, realizzato con il sostegno di Fondazione lettera 27 e Osi (Open Society Institute), è visibile qui.

La rete di archivi delle memorie migranti - RAMM - è una rete di archivi sulla migrazione presso istituzioni nazionali quali l’Istituto Centrale per i Beni Sonori e Audiovisivi di Roma e l’Università “L’Orientale” di Napoli. L’obiettivo è di collegare e mettere in rete realtà affini, che si sono affermate in Italia negli ultimi anni spesso collaborando o in associazione con AMM: dal progetto “Storie migranti” portato avanti da Federica Sossi presso l’Università di Bergamo ai materiali raccolti da Gabriele Del Grande per “Fortress Europe”; dai documenti audio di “Passepartù” trasmessi dalle reti radiofoniche di Amisnet, alle testimonianze e musiche raccolte sul terreno, da Roman Herzog per “Audio.doc” e dai volontari del Circolo Gianni Bosio. Volontà della rete è raccogliere, mettere insieme e dare senso ai frammenti di vite disperse o travolte negli sbarchi a Lampedusa e conservati dall'Associazione locale “Askavusa”, e contribuire alla diffusione di film, documentari, interviste, immagini in movimento impresse nei cellulari e nelle pellicole di volontari e filmmaker migranti.

http://www.archiviomemoriemigranti.net/rete

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg