loader
menu
© 2022 Eddyburg
Maria Cristina Gibelli
Il partenariato pubblico/privato nella riqualificazione urbana
30 Settembre 2010
Materiali delle lezioni
Partenariato significa collaborazione tra pubblico e privato. Se quest'ultimo ottiene solo vantaggi si tratta di collusione. Nel primo caso è possibile socializzare parte dei vantaggi economici e ottenere benefici concreti per l'insieme dei cittadini. Nel secondo avviene l'inverso..

Quali strumenti consentono di “contrastare la rendita”? Verso quali obiettivi e finalità concrete (quale tipo di città) possiamo orientare le trasformazioni urbanistiche, se ci liberiamo del peso eccessivo della rendita?

Per rispondere a queste domande abbiamo chiesto a Maria Cristina Gibelli di evidenziare le condizioni e gli strumenti entro i quali l’iniziativa privata e il partenariato pubblico-privato posso essere orientati al raggiungimento di obiettivi di interesse generale: riqualificazione delle città, promozione di vivibilità e urbanità, all’attenzione all’ambiente, incremento della coesione sociale.

Nel primo intervento l’attenzione è focalizzata sui modi in cui, a partire dagli anni ottanta del secolo scorso, in Europa, il partenariato pubblico-privato è stato orientato al raggiungimento di obiettivi di rigenerazione economica e fisica, coesione sociale, promozione di vivibilità e urbanità, attenzione all’ambiente.

Nel secondo intervento sono illustrati e commentati criticamente alcuni esiti concreti del partenariato pubblico-privato in Francia, Spagna e Germania, caratterizzati da regia pubblica, trasparenza dei processi e del “quadro contrattuale”, benefici collettivi concretamente valutabili.

In calce le slide delle due presentazioni.

ARTICOLI CORRELATI

© 2022 Eddyburg