loader
menu
© 2023 Eddyburg
Eddyburg
I DUE FRONTI DELLA DEMOCRAZIA
14 Novembre 2014
Pensiero del giorno
Il rin­no­va­mento, se dev’essere con­ce­pito e pas­sare, passa per due fronti, con­tem­po­ra­nei e con­ver­genti, non alter­na­tivi: la lotta con­tro la ten­denza auto­ri­ta­ria, lea­de­ri­stica, filo­pro­prie­ta­ria, del ren­zi­smo; e la lotta con­tro le dege­ne­ra­zioni ende­mi­che e in taluni casi il vero e pro­prio spap­po­la­mento del sistema democratico-costituzionale, che, in linea di prin­ci­pio, vor­remmo difen­dere. Chi separa le due cose, va alla sconfitta. (Alberto Asor Rosa)

Il rin­no­va­mento, se dev’essere con­ce­pito e pas­sare, passa per due fronti, con­tem­po­ra­nei e con­ver­genti, non alter­na­tivi: la lotta con­tro la ten­denza auto­ri­ta­ria, lea­de­ri­stica, filo­pro­prie­ta­ria, del ren­zi­smo; e la lotta con­tro le dege­ne­ra­zioni ende­mi­che e in taluni casi il vero e pro­prio spap­po­la­mento del sistema democratico-costituzionale, che, in linea di prin­ci­pio, vor­remmo difen­dere. Chi separa le due cose, va alla sconfitta. (Alberto Asor Rosa)


Il manifesto, 13 novembre 2014

ARTICOLI CORRELATI
20 Luglio 2018
13 Luglio 2018
10 Aprile 2018
4 Aprile 2018

© 2023 Eddyburg