Grazie Bondi: e ora incontriamoci per salvare Monticchiello
Paolo Conti
Il commento di Asor Rosa all’ intervista di Bondi: altre emergenze incombono. Dal Corriere della Sera, 30 maggio 2008 (m.p.g.)
«Il ministro Sandro Bondi mi dà ragione su Monticchiello non diversamente da come mi aveva dato ragione il suo predecessore Francesco Rutelli... Una vicenda di cui prendo atto con molta soddisfazione. Evidentemente la denuncia fatta a suo tempo ha sollevato uno scalpore capace di resistere ai mutamenti di maggioranza del governo».
Alberto Asor Rosa ha appena letto l'intervista al ministro Bondi al Corriere della Sera. Contento degli apprezzamenti del neoministro dei Beni culturali? «Non si può che esserne contenti. Ma Monticchiello è la punta più emergente e nota di un iceberg di dimensioni ben più imponenti, composto da tanti segmenti persino più consistenti. Lì si capirà il tipo di approccio del nuovo ministro, visto che anche lui parla del caso Toscana».
A che cosa si riferisce, Asor Rosa? «In Toscana pende da tempo la questione del corridoio tirrenico, cioè la sciagurata ipotesi di affiancare al vecchio tracciato dell'Aurelia una nuova autostrada destinata a sfondare da cima a fondo la Maremma. Sarà il vero banco di prova per il ministro, ben più impegnativo e significativo della presa di posizione su Monticchiello». Il vecchio professore non rinuncia alla battuta: «Il dispiegamento delle aperture bondiane avrà modo di chiarirsi nei prossimi mesi».
Vi vedrete col ministro? «Ci sarà presto una magnifica occasione. Il 28 luglio si riuniranno a Firenze proprio i Comitati toscani per la difesa del territorio, io ne sono il coordinatore. Credo che in quella sede, dietro adeguato nostro invito, il ministro potrà ottenere l'ascolto di una platea sicuramente molto attenta alle sue opinioni...»

Sullo stesso tema
Paolo Baldeschi
Scritto per eddyburg: denuncia e analisi di un'ulteriore legge «ad civitatem» di invenzione renziana la cui vittima è ancora Firenze.
Tomaso Montanari
Enrico Rossi e Dario Nardella non discutono nel merito le decisioni del Tar che ha bocciato l'aeroporto nella piana, si sono limitati a dire: il potere lo abbiamo noi. Prima o poi pagheranno un prezzo.
Anna Marson
I ratti del PD toscano proseguono nel rosicchiare la migliore delle leggi di contrasto al consumo di suolo emanata in Italia. La rottamazione del territorio e del ruolo delle istituzioni sembra l'impegno maggiore del partito di Renzi.
Ultimi post
Eddyburg
Sono passati due anni dalla scomparsa di Edoardo Salzano. Un urbanista che non ha mai smesso di analizzare le trasformazioni urbane. Un intellettuale libero e coraggioso che con determinazione guardava avanti e non si arrendeva davanti alle ingiustizie. Un maestro. Lo ricordiamo ripubblicando uno dei suoi scritti, ancora profondamente attuale, sul mestiere dell'urbanista.
Eddyburg
Un iniziativa per ragionare sulla questione della casa a cinquant’anni dall’approvazione della prima legge per l’edilizia residenziale pubblica. Il progressivo abbandono delle politiche di edilizia residenziale ha determinato nuove disuguaglianze, aggravato i problemi pregressi, amplificato i divari territoriali, che il Covid ha accentuato e reso ancora più evidenti. Vogliamo discuterne in questo seminario organizzato in due sessioni, che riprende le vertenze che portarono all’approvazione della legge, racconta la parabola inversa delle politiche pubbliche fino al loro sostanziale azzeramento, per poi ricollegarsi all’attualità toccando attraverso alcuni casi emblematici della questione della casa in Italia.
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
CopyrightMappa del sito
© 2022 Eddyburg