In questa sezione, dedicata all’Urbanistica e alla Pianificazione, trovate materiali relativi alle tecniche e agli strumenti idonei a governarne le trasformazioni della città e del territorio: cioè degli “oggetti” cui è dedicata la cartella Città e Territorio. Naturalmente le cose sono abbastanza intrecciate e i collegamenti consentono di passare con facilità dall’una all’altra sezione quando l’argomento lo rende opportuno.
Ultimi post
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
10/12/2004 Fabrizio Bottini
Un'emendamento alla legge urbanistica della California, approvato dal Governatore "Terminator" Schwarzenegger, repubblicano di ferro ma anomalo, se possibile sottolinea, anziché confondere, le vere differenze fra destra e sinistra (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
10/12/2004 Elizabeth Andres; Plater-Zyberk Duany
La cultura della Smart Growth e del New Urbanism si esprime anche (e in prospettiva soprattutto) attraverso una profonda modifica normativa. Avevamo riportato le revisioni alla legge californiana. Ora un estratto dalle norme tecniche per la città di Fort Myers, Florida (fb)
Urbanistica e pianificazioneGli attrezzi dell'urbanista
06/12/2004 Luigi Falco
Qui si parla di governance e di democrazia, di logiche campanilistiche e di problemi globali, di urbanistica e di politica, con lo stesso distacco fantastico con il quale Italo Calvino parlava di città. Questo testo è inedito: se un editore intelligente lo vuole…
Città e territorioTemi e problemiMegalopoli
27/11/2004 Donna Jones
La necessità di posti di lavoro, quella di tutela ambientale, gli interessi particolari e quello generale. Una storia di "ordinaria amministrazione" del piano e dei relativi conflitti, da una lontana cittadina, con gli ordinari elementi di interesse e particolarità. Dal Santa Cruz Sentinel online, 28 settembre 2004 (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
26/11/2004 Local Government Commission
Una rassegna di temi ed esperienze di smart growth strettamente "privata", ovvero curata direttamente dai costruttori che dagli anni Novanta hanno sponsorizzato l'approccio attento sia all'ambiente che al portafoglio (con vari equilibri fra i due). Il linguaggio a volte scivola nel gergo da pieghevole pubblicitario, ma i contenuti non mancano di un certo interesse (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
25/11/2004 Portland Metro (Autorità Regionale Metr
Un'esperienza di pianificazione dello sviluppo integrata in area metropolitana, da parte di un'autorità regionale unica (negli USA), e secondo forme di partecipazione complessa. Forse non è un caso se la destra attacca in tutti i modi questo tipo di approccio: a quanto pare, funziona (fb)
Città e territorioTemi e problemiMegalopoli
25/11/2004 Randal O'Toole
Un articolo non nuovissimo ma ancora attuale. Come molti altri testi simili, da prendere estremamente sul serio: soprattutto quando scova, tra le pieghe della propria dilagante faziosità, anche parecchie debolezze della "urbanistica riformista" d'oltre oceano. Dalla rivista del conservatore Thoreau Institute, The Independent Review, n.4, primavera 2000 (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
25/11/2004 Joel Russel
Un esempio di come nelle città americane, e in particolare in California, si siano introdotti e sperimentati negli anni scorsi elementi di regolazione urbanistica ispirati alla corrente culturale del New Urbanism, che evidentemente non si può ridurre ad estetica urbana o poco più (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
18/11/2004 California Center for Land Recycling
Il resoconto di un "caso" complesso di recupero ambientale sulla spiaggia oceanica di Venice, dove si intrecciano fattori sociali, economici, ambientali, decisionali pubblici. A fare da trait-d'union nella complessità, il ruolo chiave di un'agenzia non-profit che minimizza i costi nella prospettiva di un risultato socialmente utile. Certamente autopromozionale, ma comunque interessante (fb)
Urbanistica e pianificazioneEsperienze straniere
18/11/2004 New South Wales Planning Department
All'ultimo minuto prima della scadenza dei termini, gli studenti di Architettura alla Ecole des Beaux Arts ammucchiavano su una "Charette" gli elaborati. Ora il termine "Charette" sta a designare una delle più utilizzate forme di partecipazione e animazione sociale sui temi dell'ambiente e della progettazione urbana e territoriale (fb)
Urbanistica e pianificazioneTesi Ricerche Dissertazioni
11/08/2004 Lorenzo Venturini
Questa tesi è stata preparata nell’ambito del dottorato di ricerca in Politiche Territoriali e Progetto Locale (XVI Ciclo) presso il Dipartimento di Studi Urbani dell’Università degli studi Roma 3, e consegnata nel giugno 2004. Ne inserisco qui il primo e l’ultimo capitolo. Il testo integrale è allegato in formato .pdf.
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
28/07/2004 Carlo Melograni
È uscito in una nuova collana della Bruno Mondatori il bellissimo libro di Carlo Melograni, Progettare per chi va in tram – Introduzione al lavoro dell’architetto. Ne inserisco qui stralci dei primi due capitoli e dell’ultimo, ma mi piacerebbe inserirlo tutto. Un libro oggi controcorrente perché l’autore sostiene, nientedimeno, che “Il rinnovamento vero non consiste nell’applicare meccanicamente gli ultimi ritrovati della tecnologia innalzando grandi costruzioni di edifici e infrastrutture, centri direzionali, ipermercati, autostrade urbane e via sconvolgendo l’ambiente presistente. Sconnessi dalla mancanza di un disegno programmatico complessivo, collocati in disordine un po’ dovunque, fanno la figura di feticci simbolici di una modernizzazione favorita da coloro per i quali le regole da sopprimere non sono mai troppe”
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelliDinu Adamesteanu
16/07/2004 Dinu Adamesteanu
Il lavoro di Dinu Adamesteanu qui presentato (grazie alla cortesia e alla pazienza di Giuliana Bilotta) è una relazione presentata al Secondo Convegno di Studi sulla Magna Grecia, tenutosi a Taranto dal 14 al 18 ottobre 1962, convegno che ebbe come tema: Vie di Magna Grecia. Gli atti furono raccolti in un testo ugualmente intitolato, e sono esauriti da tempo. In calce il collegamento alla cartella che contiene le illustrazioni del testo
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelliDinu Adamesteanu
13/07/2004 Giuliana Bilotta
Giuliana Bilotta illustra il contesto e fornisce qualche informazione aggiuntiva sull'argomento dello scritto di Adamesteanu La fotografia aerea e le vie della Magna Grecia
Urbanistica e pianificazioneGli attrezzi dell'urbanista
07/07/2004
a cura di Gabriele Bollini, Gianfranco Bologna, Andrea Calori e Michele Merola.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelliDinu Adamesteanu
06/07/2004 Irene Berlingò
La sua vita, dedicata a scoprire il passato per i posteri
Urbanistica e pianificazioneTesi Ricerche Dissertazioni
06/07/2004 Mireille Senn
Venise, sujet ou objet de mémoire (kaléidoscope théorique), mémoire de licence en sociologie de Mireille Senn, sous la direction du professeur Franz Schultheis, Département de Sociologie, Faculté des Sciences Économiques et Sociales, Université de Genève; Octobre 2002. Mireille Senn è una signora ginevrina che, stimolata da Eddyburg, ha voluto riprendere i suoi studi di sociologia. È venuta a Venezia, ha girato e fotografato, letto, parlato con molte persone. Ha scritto questa tesina, che mi sembra interessante e piena di curiose suggestioni. Ne pubblico qui l’introduzione, e in formato .pdf il testo integrale.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelliDinu Adamesteanu
06/07/2004 Irene Berlingò
Dinu nei ricordi di una sua studentessa e collaboratrice
Urbanistica e pianificazioneTesi Ricerche Dissertazioni
06/07/2004 Cinzia Rinzafri
Il sottotitolo è: “Un esempio di integrazione di diversi strumenti: Gio.Co.Mo.”.La tesi di laurea( in Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale) è stata discussa da Cinzia Rinzafri alla Facoltà di pianificazione del territorio dell’Università Iuav di Venezia nell’aprile 2004, relatori Edoardo Salzano e Arnaldo Cecchini. Ne inserisco qui la premessa e l’introduzione. Il testo integrale della tesi è scaricabile in formato .pdf, in fondo.
Urbanistica e pianificazionePadri e fratelliAltri padri e fratelliDinu Adamesteanu
06/07/2004
Che cos'è la struttura inventata e diretta da Dinu Adamasteanu
Urbanistica e pianificazioneIl mestiere dell'urbanistaChi è l'urbanista
30/05/2004
Il Ministero dell’università aveva decretato (21 maggio 2001) l’esclusione dei laureati in urbanistica (e in PTUA) dai concorsi pubblici per ruoli di urbanista. L’IUAV aveva ricorso. Ecco la sentenza
Urbanistica e pianificazioneGli attrezzi dell'urbanista
14/04/2004 Marco Cammelli
Nel seminario “Politica, Istituzioni, Società, Governo del territorio”, organizzato dal DP dell’IUAV a Venezia, mi è sembrato particolarmente interessante l’intervento di Marco Cammelli: per l’acutezza dell’analisi sulle trasformazioni intervenute nelle regole e nei comportamento della Pubblica amministrazione, e per l’equilibrata lucidità in cui affronta il problema del government e della governance. Marco mi ha cortesemente inviato la scaletta del suo intervento a Venezia, e un suo scritto, steso in occasione delle prossime scadenze programmatiche delle amministrazioni bolognesi, nel quale sviluppa il tema centrale di quell’intervento. Li pubblico entrambi: lo scritto più disteso qui di seguito, (anche in formato .pdf: Marco Cammelli, Idee per un progetto), e la scaletta di Venezia solo in formato .pdf ottenibile cliccando qui: Marco Cammelli, Scaletta.
Urbanistica e pianificazioneGli attrezzi dell'urbanista
06/04/2004 Sergio Brenna
Sergio Brenna è docente di diritto urbanistico alla II Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano ed ex assessore alla pianificazione e gestione del territorio del Comune di Rho (MI) per il PRC dal 1994 al 1998.
Urbanistica e pianificazioneIl mestiere dell'urbanistaChi è l'urbanista
06/04/2004
Un classico codice deontologico, attribuoto ad Ippocrate (460 a. c. - 377 a. c.)
Urbanistica e pianificazioneIl mestiere dell'urbanistaChi è l'urbanista
06/04/2004 Flavia Martinelli
Una proposta di Manifesto per il pianificatore progressista. Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, febbraio 2002
Urbanistica e pianificazione
Mi capita ogni tanto di imbattermi in prodotti di giovani studiose e studiosi di urbanistica che mi sembra opportuno segnalare. Magari diventeranno libri, o apriranno percorsi di ricerca più larghi. Ma se li colloco qui vuol dire, in primo luogo, che sono ben scritti, e poi che mi sembrano utili ad altri. L'una e l'altra cosa non si possono dire sempre di libri scritti dai miei colleghi professori Immagine di Athena Lemnia da http://www.geocities.com/Athens/Ithaca/1736/
Ci sono stati momenti decisivi per l'urbanistica italiana. Momenti in cui i temi dell'urbanistica sono diventati popolari, e magari politicamante centrali. E momenti in cui la pratica della pianificazione ha ricevuto e praticato nuovi strumenti. Ma anche momenti particolarmente bui. Qui se ne raccolgono cronache e documenti
Allargando lo sguardo al dibattitto e alle esperienze di pianificazione di altri paesi ‘avanzati’ possiamo meglio comprendere i motivi delle debolezze (e, in qualche raro caso, anche delle forze) delle politiche di pianificazione e gestione urbanistica nel nostro paese e nelle nostre città.
Espropri, tutela del paesaggio, indennizzabilità delle previsioni urbanistiche. Sentenze storiche e attuali che hanno segnato, in positivo e in negativo, il faticoso cammino dell'urbanistica italiana
In un paese in cui l’amministrazione pubblica è debole, l’interesse collettivo trascurato, il territorio maltrattato, non è facile per l’urbanista trovare lo spazio sociale entro il quale esercitare i suoi saperi e le sue abilità. Meno che meno all’urbanista pubblico, il più necessario di tutte le incarnazioni di questa sfaccettata figura. In questa cartella raccolgo documenti che riguardano le idee e le discussioni attorno al ruolo, alla formazione, al riconoscimento sociale dell’urbanista.
È dal 1972 che le 20 regioni italiane avrebbero potuto innovare in materia di urbanistica e governo del territorio. Per anni si sono limitate a parafrasare e arricchire la vecchia legge del 1942. Le cose sono cambiate a partire dagli anni Novanta. Numerose regioni hanno dato vita a regole innovative per il governo delle trasformazioni della città e del territorio. E' seguita una nuova svolta, con tendenze fortemente liberalistiche in alcune regioni e con altre regioni che sembrano invece volerle contrastare. La cartella è articolata in tre parti: Generalia; Leggi vigenti; Documenti e commenti .
Non tutti i comuni, non tutte le comunità si adeguano alla ventata neoliberista: qui alcuni esempi positivi di impegno civico e alcune scelte urbanistiche di amministrazioni comunali/regionali lungimiranti.
I documenti sulla legislazione urbanistica nazionale: i testi legislativi e la discussione su di essi, con un'articolazione interna di comodo. Tre cartelle sono dedicate alla legislazione urbanistica (testi legislativi, proposte, commenti) e uno per ciascuno alla legislazione (e relativa discussione) in materia di Beni culturali, ambiente e paesaggio e di Lavori pubblici, edilizia e altro.
Padri, fratelli e compagni di viaggio, come Edoardo Detti, Antonio Cederna, Luigi Scano, Giorgio Nebbia.
Non tutto va male, tra le Alpi e il Lilibeo. Vi sono regioni, province, comuni dove le iniziative per il governo del territorio sono positive, dove gli obiettivi sono lungimiranti, dove la strategia non è un coacervo di interventi miopi, dove il governo oubblicosvolge il suo ruolo. Qui ne raccogliamo alcuni documenti
Qui si parla di strumenti di pianificazione vecchi e nuovi, del loro impiego, della loro efficacia e dei loro limiti, delle loro ragioni. Se ne parla riportando scritti e atti di convegni, e altre forme di discussione e di riflessione.
Finchè gli urbanisti non si sapranno esprimere con parole chiare e comprensibili a tutti gli uomini di buona volontà (di ascoltare e imparare) le migliori intenzioni saranno sempre più deboli dei grandi interessi. E città e società saranno peggiori. Dedichiamo questa cartella a chi tenta di spiegare la città e la pianificazione urbanistica per comunicarle a tutti, con semplicità e fedeltà al vero e al giusto
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg