Questa sezione nasce dalla consapevolezza che occorre inquadrare le trasformazioni dei luoghi nel percorso storico dei cambiamenti della società e del suo governo, ma anche perché noi siamo prima di tutto, cittadini e cittadine, e in quanto tali, dobbiamo partecipare alle politiche di governo, anche della città. Come diceva Eddy Salzano, un politico che ignora la città e la società è un cattivo politico, così come è un cattivo urbanista chi trascura la società, che è ordinato a servire, e la politica, che ha il compito di dettare le regole e le finalità della sua azione.
Ultimi post
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
27/03/2004 Fabrizio Bottini
Fabrizio Bottini, leggendo un saggio di Gilberto Oneto, si domanda se esista una “urbanistica di destra” diversa dalla “urbanistica di sinistra”
Città e territorioTemi e problemiMegalopoli
27/03/2004 Vittorio Gregotti
Su la Repubblica del 27 marzo Gregotti informa e riflette su un saggio sulla città di Richard Ingersoll
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004 Enrico Berlinguer
Il 28 settembre 1973, all’indomani del feroce colpo di stato col quale il generale Pinochet abbattè il legittimo governo democratico di Salvador Allende, Rinascita (la rivista settimanale del Pci) iniziò la pubblicazione di un saggio di Enrico Berlinguer, che proseguì nei successivi numeri del 5 e del 12 ottobre. La riflessione aperta da quel saggio provocò modifiche profonde nell’assetto della politica italiana. Nel tempo, la comprensione dei suoi contenuti si annebbiò. Abbastanza rapidamente, bisogna dire, anche a causa dell’applicazione meramente tatticistica e di breve respiro che parte consistente del gruppo dirigente del Pci diede della ricca intuizione di Berlinguer e della strategia d’ampio respiro con cui la sua analisi si concludeva. “Il nuovo grande «compromesso storico» tra le forze che raccolgono e rappresentano la grande maggioranza del popolo italiano”, che nella visione del leader comunista postulava una profonda rigenerazione delle forze politiche esistenti, venne spesso ridotto a miopi accordi di potere con i partiti così com’erano. L’11 settembre 2003 l’Unità ha riproposto integralmente le tre parti del saggio di Enrico Berlinguer. Rileggerlo aiuta anche a comprendere come la politica non sia necessariamente quella cosa cui Berlusconi e i suoi simili l’hanno oggi ridotta.
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004
Una biografia essenziale, da Internet
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004 Piero Ottone
Su Repubblica del 31 agosto 2003 Piero Ottone ricorda Enrico Berlinguer e le sue differenze dal rampante leader del PSI.
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004 Luca Molinari
Una biografia di Luca Molinari
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004
A Giovanni Berlinguer, candidato nel 2001 alla segreteria dei Democratici di sinistra, mandai allora questa lettera di auguri. La pubblico quasi integralmente come apertura di questo dossier su Enrico Berlinguer, nella cui politica mi sono quasi integralmente riconosciuto.
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004 Giovanni Berlinguer
La lettera di Giovanni Berlinguer non solo mi sembra bella in sé, ma la condivido intermente, dalla prima parola all’ultima. È stata pubblicata dal l’Unità il 28 agosto 2003.
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004
L’ultimo Berlinguer, L’eredità e l’attualità di Enrico e Significato e limiti del compromesso storico sono gli argomenti delle tre relazioni, tenute rispettivamente da Giuseppe Chiarante, Chiara Valentini ed Alexander Hobel al seminario di Napoli (2002)
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004 Elio Veltri
Elio Veltri ricostruisce la storia di anni decisivi, sull’Unità del 30 settembre 2003. “A differenza di Gravagnuolo non ritengo che sarebbe stata possibile una collaborazione tra Craxi e il leader del Pci Gli scandali del ’92 dimostrarono che la ‘modernità craxiana’ non era conciliabile con la ‘questione morale’”
Società e politicaMaestriEnrico Berlinguer
27/03/2004
From Wikipedia, the free encyclopedia
Società e politicaPersoneNorberto Bobbio
26/03/2004
Le date rilevanti, le amicizie, gli eventi e i libri
Società e politicaSatira e vignette
26/03/2004 Bucchi
Se le vignette di Altan sono poesie, quelle di Massimo Bucchi sono dei saggi: ne hanno la profondità, la ricchezza di significati. A volte anche l'oscurità. Qui ne pubblico una selezione, tenendo conto anche delle difficoltà che la grafica dei quotidiani pone alla digitalizzazione. Mi sembra geniale, tra le altre, questa qui sopra, che esprime perfettamente la profonda rottura che B. tenta di fare del principio fondamentale della democrazia moderna: la divisione dei tre poteri, e la loro recipproca autonomia. La cartella con i disegni di Bucchi è raggiungibile qui
Società e politicaPersoneNorberto Bobbio
26/03/2004 Norberto Bobbio
Un discorso inedito di Norberto Bobbio del 1955, pubblicato da la Repubblica, 11 gennaio 2004.
Società e politicaGiornali del giornoArticoli del 2002
23/03/2004
Questo il titolo che Repubblica on line del 25 dicembre dedica allo spettacolo di Benigni, dalle 21 alle 23 della sera del 23 dicembre. E questa la sintesi dell’articolo: "L'ultimo del Paradiso è andato in onda ieri in prima serata - Ascolti altissimi anche per la lunga lettura di Dante - A RaiUno i fax di ringraziamento dei telespettatori”.
Società e politicaPersoneNorberto Bobbio
22/03/2004 Nello Ajello
Da la Repubblica del 10 gennaio 2004. Nella foto Bobbio con Natalia Ginsburg e Vittorio Foa.
Società e politicaPersoneNorberto Bobbio
22/03/2004 Vittorio Foa
Intervista di Vittorio Foa a l’Unità del 10 gennaio 2004, ricordando la sua amicizia con Norberto Bobbio.
Società e politicaPersoneNorberto Bobbio
22/03/2004
Da la Repubblica del 10 gennaio 2004 la cronaca del funerale di Bobbio e il suo testamento.
Città e territorioSOSMaremma
22/03/2004 Alfio Cavoli
Dal libro dello scrittore maremmano Alfio Cavoli, in corso di stampa (ottobre 2003) dalla Stampa alternativa di Marcello Baraghini, riporto la pagina dedicata all’albergo ai piedi della cattedrale di Sovana.
Società e politicaTemi e principiI tempi del cavalier B.
21/03/2004 Eugenio Scalfari
Su il Venerdì di Repubblica del 19 marzo 2004, una risposta di Eugenio Scalfari e un intervento di Luigi Zanda che illustrano bene la barzelletta del regime nota come “legge sul conflitto d’interessi”
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
20/03/2004 Francesco Erbani
Avete letto i bellissimi articoli sulle città, il territorio e il paesaggio dell’Italia, che Francesco Erbani ha scritto per Repubblica. Dai primi li raccolgo tutti su Eddyburg. A partire da quegli articoli ma integrandoli con molte pagine nuove, Erbani ha scritto un libro per l’editore Laterza. Ne inserisco l’introduzione.
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
20/03/2004 Sergio Rizzi
Sergio Rizzi recensisce sulla rivista Ananke il volume: Lodovico Meneghetti, La partecipazione in urbanistica e architettura, Scritti e interviste, Unicopli, Milano 2003
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
20/03/2004 Giorgio Bocca
Dal libro di Giorgio Bocca, Piccolo Cesare (Feltrinelli, Milano 2002) inserisco qui lo stralcio del Cap. 12. Ma è un libro che va letto tutto.
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
20/03/2004 Giancarlo Consonni
Giancarlo Consonni recensisce il volume: Lodovico Meneghetti, Architettura e paesaggio. Memoria e pensieri, Unicopli, Milano 2000
Società e politicaRecensioni e segnalazioni
20/03/2004 Alberto Vitucci
Alberto Vitucci recensisce sulla Nuova di Venezia e Mestre il libro di Francesco Erbani, L’Italia Maltrattata.
Società e politica
Non meriterebbero d’essere accostati al grande romanziere Gustave Flaubert i testi che raccogliamo in questa cartella. L’unica parentela è il "Dizionario delle idee ricevute" ("Dictionnaire des idee reçues", 1880). di cui inseriamo qui sotto qualche stralcio. L'immagine di Honoré Daumier
I drammi del nostro tempo (crescente povertà e segregazione urbana, crisi della democrazia e crisi dell'ambiente naturale, spaccatura del mondo e represssione della diversita, per ricordarne alcuni) sono indissolubilmente legati alla nuova fase del capitalismo. Diversi sono gli appellativi adoperati (neoliberismo o globalizzazione, capitalismo liquido o imperialismo), univoci i suoi effetti (Vedi anche Il nostro pianeta)
Scritti su cui riflettere: Il titolo mi sembra chiaro; la cartella ospita scritti, generalmente tratti dalla stampa quotidiana o settimanale, che sollecitano riflessioni su questioni di fondo sui temi trattati da questa sezione. Anche in questa cartella la scelta degli articoli segue i miei interessi e le mie convinzioni. E anche qui sono ordinati in ordina cronologico, i più recenti in cima.
Ci sono persone che hanno segnato profondamente la storia, ma che non sono ancora entrate nei libri dove la storia si sedimenta: la storia nella quale hanno inciso è ancora la nostra storia, quella che abbiamo vissuto e che ancora stiamo vivendo.
Qui si parla di libri che non sono dei capolavori (starebbero i Poesia e non poesia) e neppure hanno a che fare con l'urbanistica (starebbero in Urbanistica e pianificazione). Ma mi hanno interessato nei domini che hanno a che fare con questa sezione, e che trovate variamente trattati nelle altre cartelle. Se li leggete, ditemi che cosa ne pensate
Alcune vignette sono più ficcanti dei corsivi delle gazzette. Le vignette di Altan spesso confinano con la poesia, quelle di Bucchi sintetizzano in un’immagine un intero saggio, i graffi di Gianneli colpiscono quasi ogni giorno. Ma anche altre cose fanno sorridere pensando.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg