Questa sezione nasce dalla consapevolezza che occorre inquadrare le trasformazioni dei luoghi nel percorso storico dei cambiamenti della società e del suo governo, ma anche perché noi siamo prima di tutto, cittadini e cittadine, e in quanto tali, dobbiamo partecipare alle politiche di governo, anche della città. Come diceva Eddy Salzano, un politico che ignora la città e la società è un cattivo politico, così come è un cattivo urbanista chi trascura la società, che è ordinato a servire, e la politica, che ha il compito di dettare le regole e le finalità della sua azione.
Ultimi post
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
13/02/2018 Domenico Quirico
La Stampa, 12 febbraio 2018. L'intervento per respingere i migranti conferma di essere un progetto insensato quanto inutile. Un lucido e terrificante aggiornamento sull'inarrestabile Grande Migrazione, come la chiama l'autore di Esodo, un libro che non si può non leggere. (i.b.)
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
12/02/2018 Eddyburg
Nigrizia, 9 febbratio 2018. Un chiaro messaggio di 20 associazioni del mondo cattolico ai partiti che si presentano alle elezioni del 4 marzo. Non sarà difficile rispondere: difficile sarà mantenere le promesse
Società e politicaTemi e principiDemocrazia
11/02/2018 Mario Di Vito
globalproject, L'Huffington post, il manifesto, 10 febbraio 2018. In migliaia, movimenti, disobbedienti, insubordinati e cittadini, contro il divieto e il silenzio di istituzioni e partiti. Fascisti e antifascisti non sono sullo stesso piatto della bilancia. (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principiDemocrazia
11/02/2018 Marco Revelli
il manifesto e la Repubblica. Articoli di Marco Revelli, Luca Pakarov, Alessandra Longo. Le ragioni di chi ha manifestato e la spaccatura tra la sinistra partitica e quella che lavora sul territorio. (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principiItaliani brava gente
11/02/2018 Edoardo Salzano
Parliamo di foibe e di popolazioni ma, a differenza di Sergio Mattarella, presidente della nostra Repubblica, ne parliamo in un'ottica libera da ogni traccia di ipertrofia nazionalistica
Società e politicaTemi e principiDemocrazia
09/02/2018 Massimo Villone
il manifesto, 9 febbraio 2018. Le manifestazioni non sono tutte uguali e la Costituzione a riguardo è molto esplicita. (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principiItaliani brava gente
09/02/2018 Francesco Grignetti
la Stampa, 8 febbraio 2018. L'Italia è colonialista, razzista e fascista. Un pugno di antifascisti, poi la Resistenza, le hanno fatto credere di non esserlo più. Poi qualcosa è successo, e si è risvegliata qual era, senza troppo stupore «Dai social solidarietà al naziskin accusato di strage»
Società e politicaGiornali del giornoArticoli del 2018
08/02/2018 Pierfrancesco Curzi
il manifesto, il Fatto Quotidiano, 8 febbraio 2018. Articoli di Norma Rangeri, Pierfrancesco Curzi e Mario Di Vito. «In questa deriva fascistotide è netta l’impressione che manchi una risposta di forte contrasto». (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principiItaliani brava gente
07/02/2018 Marina Corradi
l'Avvenire, 7 febbraio 2018. Ecco chi abita nei piani alti del Palazzo dei razzisti: quelli che avrebbero dovuto essere i primi ad andare dagli africani feriti per scusarsi dell'atto criminale del nostro infame compatriota
Società e politicaLibri segnalati
06/02/2018 Andrea Aimar
Doppio Zero online, 6 febbraio 2018. Nel "mondi dei vinti" dell'Italia arcaica delle povere vite contadine squassate dalle guerre, si celava una sapienza che avremmo potuto utilizzare per comprendere l'oggi e il domani, ed evitarne lo squallore
Società e politicaTemi e principiItaliani brava gente
05/02/2018 Francesco Grignetti
Huffpost 3 febbraio 2018. Dalla violenza delle parole degli energumeni a quella stragista dei fatti criminali il passo non è tanto lungo. Ma porta all'abisso. A Macerata è avvenuto.
Società e politicaTemi e principiItaliani brava gente
04/02/2018 Marco Revelli
il manifesto, 4 febbraio 2018. L'italiano è anche razzista fino al terrorismo, e comincia a saperlo e ad esserne contento. In alto, c'è qualcuno che minimizza (e un basso qualcuno che soffia sul fuoco)
Società e politicaTemi e principide homine
02/02/2018 Monica Perosino
la Stampa, 2 febbraio 2018.Nessuno dei popoli nell'ambito dei quali sono avvenuti delitti contro l'umanità, e che non abbia reagito, può proclamare "noi siamo brava gente"
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
02/02/2018 Daniela Fassini
Avvenire, 2 febbraio 2018 La strage nel Mediterraneo continua. Colonialismo, razzismo, capitalismo, sviluppismo: i nomi del dio Moloch di oggi. Respingere chi chiede salvezza è la sua prassi. Con postilla
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
02/02/2018 Enrico Piovesana
milex.org, 1 febbraio 2018. Insieme alla crescita delle spese militari, dal 2008 ad oggi aumentate del 25,8%, continua la servitù nucleare dell'Italia, sostenendo le 59 basi militari americane in Italia. (i.b.)
Società e politicaGiornali del giornoArticoli del 2018
02/02/2018 Pietro Raitano
lavoce.info 30 gennaio, Altraeconomia e la Repubblica 1 febbraio 2018. Un'opinione sul voto, un'analisi della legge elettorale e una simulazione dell'esito Articoli di Pietro Raitano, Paolo Balduzzi e Lavinia Rivara (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principide homine
02/02/2018 Guido Viale
il manifesto, 2 febbraio 2018. Un male antico, peccato grave contro l'umanità che riappare più virulento nelle società più disgregate; come la nostra. Occorre reagire subito, per non strapparsi le vesti domani
Società e politicaTemi e principiPolitica
02/02/2018 Susanna Bõhme Kuby
Ytali, 31 gennaio 2018. La riedizione della (Grosse Koalition) Grande Coalizione è oggi all'ordine del giorno in Germania, ed è un errore che si ripete da molto tempo. Pericoloso non ricordare
Società e politicaTemi e principiSinistra
01/02/2018 Eddyburg
il manifesto, 1 febbraio 2018. Molto del nostro destino dipende dal risultato delle elezioni del 4 marzo prossimo. Ma molto pesante è la coltre di menzogne e silenzi che l'establishment pone alle proposte alternative.Noi tentiamo di far conoscere le volontà di cambiamento
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
01/02/2018 Michele Giorgio
NENAnews, 1 febbraio 2018. La storia rovesciata: «Le autorità governative cercano cittadini pronti, in cambio di un generoso compenso, ad individuare dove si nascondono gli africani illegali che il governo vuole cacciare via entro la fine di marzo»
Società e politicaTemi e principiDemocrazia
01/02/2018 Giuseppe Micciarelli
Comune-Info, 28 gennaio 2018. Dall'esperienza napoletana della giunta di Luigi de Magistris strumenti nuovi che fanno rivivere gli “usi civici”, e introducono la nozione di “redditività civica” contro la liberista “valorizzazione”. (m.p.r.)
Società e politicaTemi e principiLavoro
31/01/2018 Giua Zaccariello
il Fatto quotidiano, 29 gennaio 2018. Una delle più pesanti storie di sfruttamento di lavoratori stranieri in corso in italia, proprio nell'antica Regione rossa, presunta isola di benessere diffuso, afflato umanitario e saggezza amministrativa
Società e politicaEventi2015-EsodoXXI
31/01/2018 Vijay Prashad
Internazionale, 25 gennaio 2018. La vita insopportabilmente pesante dei lavoratori sballottati da uno sfruttamento all'altro, trattati come merce di scarto dai paesi che fingono di ospitarli per sfruttarli meglio. (i.b)
Società e politicaEventi2015-La guerra diffusa
29/01/2018 Alberto Negri
tiscali.it, 26 gennaio 2018. Le guerre sono diventate degli strumenti per alimentare l'industria bellica, diventano "umanitarie" per farci credere che si fanno per dei nobili principi.(i.b.)
Società e politicaTemi e principiSinistra
28/01/2018 Andrea Fabozzi
il manifesto, 28 gennaio 2018. Per potere al popolo è stato difficile conquistare il diritto a entrare nel confronto democratico. Ma ce l'hanno fatta, gareggeranno anche loro, non solo le sinistre del secolo scorso. Dicono: È solo un inizio
Società e politica
Non meriterebbero d’essere accostati al grande romanziere Gustave Flaubert i testi che raccogliamo in questa cartella. L’unica parentela è il "Dizionario delle idee ricevute" ("Dictionnaire des idee reçues", 1880). di cui inseriamo qui sotto qualche stralcio. L'immagine di Honoré Daumier
I drammi del nostro tempo (crescente povertà e segregazione urbana, crisi della democrazia e crisi dell'ambiente naturale, spaccatura del mondo e represssione della diversita, per ricordarne alcuni) sono indissolubilmente legati alla nuova fase del capitalismo. Diversi sono gli appellativi adoperati (neoliberismo o globalizzazione, capitalismo liquido o imperialismo), univoci i suoi effetti (Vedi anche Il nostro pianeta)
Scritti su cui riflettere: Il titolo mi sembra chiaro; la cartella ospita scritti, generalmente tratti dalla stampa quotidiana o settimanale, che sollecitano riflessioni su questioni di fondo sui temi trattati da questa sezione. Anche in questa cartella la scelta degli articoli segue i miei interessi e le mie convinzioni. E anche qui sono ordinati in ordina cronologico, i più recenti in cima.
Ci sono persone che hanno segnato profondamente la storia, ma che non sono ancora entrate nei libri dove la storia si sedimenta: la storia nella quale hanno inciso è ancora la nostra storia, quella che abbiamo vissuto e che ancora stiamo vivendo.
Qui si parla di libri che non sono dei capolavori (starebbero i Poesia e non poesia) e neppure hanno a che fare con l'urbanistica (starebbero in Urbanistica e pianificazione). Ma mi hanno interessato nei domini che hanno a che fare con questa sezione, e che trovate variamente trattati nelle altre cartelle. Se li leggete, ditemi che cosa ne pensate
Alcune vignette sono più ficcanti dei corsivi delle gazzette. Le vignette di Altan spesso confinano con la poesia, quelle di Bucchi sintetizzano in un’immagine un intero saggio, i graffi di Gianneli colpiscono quasi ogni giorno. Ma anche altre cose fanno sorridere pensando.
CopyrightMappa del sito
© 2022 Eddyburg