In evidenza
Ultimi post
In evidenzaPensiero del giorno
12/03/2017 Eddyburg
«E così, di scherzo in scherzo, di aggressione in aggressione, di rogo in rogo, l’orrore diventa quotidiano, abituale e quindi accettabile. Significa che una linea è stata tracciata tra il mondo del "noi" e quegli altri che non esistono, non sono esseri umani e quindi si possono esseri umani e quindi si possono irridere, sequestrare e al limite cospargere di benzina» (Alessandro Dal Lago, il manifesto
In evidenzaPensiero del giorno
11/03/2017 Eddyburg
In Egitto hanno trovato un monumento al faraone Ramses II. Pensavano che fosse Matteo Renzi
In evidenzaPensiero del giorno
08/03/2017 Eddyburg
In evidenzaPensiero del giorno
04/03/2017 Eddyburg
Schiavi africani accatastati in tane di cartone, sospetti di infiltrazioni criminali, ruspe, incendio, due ragazzi morti
In evidenzaPensiero del giorno
01/03/2017 Eddyburg
In evidenzaPensiero del giorno
21/02/2017 Eddyburg
Tout passe, tout casse, tout lasse
In evidenzaPensiero del giorno
12/02/2017 Eddyburg
L’attuale discorso pubblico mette in evidenza, quasi in ogni momento, la necessità di spingere lo sguardo oltre gli specifici fatti che la realtà quotidiana concretamente propone, di ragionare considerando anche la prospettiva di lungo periodo. (Stefano Rodotà)
In evidenzaPensiero del giorno
07/02/2017 Eddyburg
«No al capitalismo che fa del denaro un idolo», «il capitalismo crea scarti e non riesce più a vedere i suoi poveri», « il 'no' ad un’economia che uccide diventi un 'sì' ad una economia che fa vivere, perché condivide, include i poveri, usa i profitti per creare comunione» (Jorge Mario Bergoglio)
In evidenzaPensiero del giorno
02/02/2017 Eddyburg
Lotte interne nel partito renziano, senza esclusione di colpi
In evidenzaPensiero del giorno
31/01/2017 Eddyburg
Business is business, e in aggiunta ti ammazzo un po' di civili nello Yemen
In evidenzaPensiero del giorno
24/01/2017 Eddyburg
La verità oscurata da una rete di torbidi interessi che legano l'Italia all'Egitto
In evidenzaPensiero del giorno
23/01/2017 Eddyburg
Scoprirebbero che gli Usa non sono quelli che pensavano a Washington e New York
In evidenzaPensiero del giorno
19/01/2017 Eddyburg
Auguri, Giovanna, per i tuoi ottant'anni, e grazie per le tue canzoni
In evidenzaPensiero del giorno
13/01/2017 Eddyburg
Servono molte cose per cambiare il mondo: /
In evidenzaPensiero del giorno
10/01/2017 Eddyburg
In evidenzaPensiero del giorno
03/01/2017 Eddyburg
Non si chiamano più "clandestini, ma "irregolari" Ma nulla è cambiato, anzi...
In evidenzaPensiero del giorno
25/12/2016 Eddyburg
In cielo e in terra ( Mauro Biani, il manifesto)
In evidenzaPensiero del giorno
20/12/2016 Eddyburg
Quando piangiamo le vittime della rabbia diffusa ci domandiamo mai, noi uomini del Primo mondo, chi sono i criminali che di quella rabbia hanno piantato le radici?
In evidenzaPensiero del giorno
17/12/2016 Eddyburg
Non si cambia una città governata per 25 anni da un torbido intreccio tra partiti, istituzioni e banda del mattone senza rompere ogni elemento di continuità col passato
In evidenzaPensiero del giorno
12/12/2016 Eddyburg
19 novembre 1969 - 12 dicembre 1968. Un mese dopo il grande sciopero generale nazionale per la casa, i trasporti, l'urbanistica scoppiarono le prime bombe e iniziarono gli anni di piombo della destra. Durò a lungo. Continua in altre forme.
In evidenzaPensiero del giorno
06/12/2016 Eddyburg
Anche noi vogliamo la sinistra, ma non i resti di quella del XXsec. Oggi gli sfruttati con cui salvarsi sono anche altri
In evidenzaPensiero del giorno
01/12/2016 Eddyburg
«
In evidenzaPensiero del giorno
22/11/2016 Eddyburg
In evidenzaPensiero del giorno
17/11/2016 Eddyburg
A volte i bugiardi (post-verità) coincidono con i totalitari (proto-squadrismo)
In evidenzaPensiero del giorno
16/11/2016 Eddyburg
Confine diceva il cartello / cercai la dogana, non c'era / non vidi dietro il cancello / ombra di terra straniera. (Giorgio Caproni, 1975)
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg