Appello per salvare la Cavallerizza reale
Eddyburg
Aiutate a resistere  a  alla liquidazione di un importante elemento del patrimonio culturale della città,  una perla del patrimonio immobiliare collettivo, firmando l'appello qui in fondo

APPELLOPER SALVARE LA CAVALLERIZZA REALE
 bene comune e parte integrante del patrimonio storico e culturale ditorino



Di fronte alla riconfermata volontà del Comune di Torino (cfr. deliberazione della Giunta Comunale del 31 marzo 2015 n.01346/131) di procedere urgentemente all'operazione di alienazione e smembramento del Compendio della Cavallerizza Reale di Torino, complesso storico-artistico organicamente parte del Polo Reale nel cuore della città e dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, i sottoscritti rivolgono un appello al Sindaco, alla Giunta e al Consiglio Comunale di Torino affinché consentano una moratoria di almeno un anno delle operazioni previste.

In tale lasso di tempo potrà essere avviata una iniziativa di diffusa informazione alla cittadinanza e di coinvolgimento della stessa, nelle sue varie componenti associative, professionali, culturali e sociali per una reale progettazione partecipata che esamini ogni altra possibile soluzione, attingendo anche ad esperienze europee affini e ne fissi i limiti all’interno dei principi costituzionali di tutela del patrimonio storico artistico e culturale.

I firmatari dell’appello ritengono infatti che solo in tal modo sia possibile la realizzazione di una autentica partecipazione democratica sui temi cruciali della città, senza la quale la democrazia si riduce ad un involucro formale di ratifica di decisioni prese senza alcuna vera consultazione condivisa.

Primi firmatari

Gustavo Zagrebelsky, Presidente di Biennale Democrazia
Donatella Della Porta, Scuola Normale Superiore, Firenze
Michael LaFond, id22, Berlin
Paolo Maddalena, ex giudice Corte Costituzionale, Roma
Tomaso Montanari, Università di Napoli
Saskia Sassen, Columbia University, New York
Salvatore Settis, Scuola Normale Superiore, Pisa


Torino, 6 maggio 2015

per aderire anche voi  cliccate qui


Sullo stesso tema
Redazione di eddyburg
Un'esortazione a piantare alberi, non tanto e solo ai singoli cittadini, ogni organizzazione di qualunque natura e orientamento, ad ogni azienda pubblica o privata, alla straordinaria rete di comuni e regioni d’Italia, al governo nazionale. Obiettivo: piantare 60 milioni di alberi il prima possibile. Qui l'appello (i.b)
Eddyburg
Un appello per invitare la Politica a occuparsi di cose che la politica politicante trascura del tutto, mentre sono vitali per chi abita nel pianeta Terra (e in Italia) oggi e vorrebbe viverci anche domani. In calce le adesioni
Eddyburg
17 ottobre 2017. Una iniziativa che dovrebbe ripetersi in ogni piazza d'Italia, grande o piccola sia la città o il paese. Un appello che dovrebbe essere un canto per tutti i petti
Ultimi post
Eddyburg
Sono passati due anni dalla scomparsa di Edoardo Salzano. Un urbanista che non ha mai smesso di analizzare le trasformazioni urbane. Un intellettuale libero e coraggioso che con determinazione guardava avanti e non si arrendeva davanti alle ingiustizie. Un maestro. Lo ricordiamo ripubblicando uno dei suoi scritti, ancora profondamente attuale, sul mestiere dell'urbanista.
Eddyburg
Un iniziativa per ragionare sulla questione della casa a cinquant’anni dall’approvazione della prima legge per l’edilizia residenziale pubblica. Il progressivo abbandono delle politiche di edilizia residenziale ha determinato nuove disuguaglianze, aggravato i problemi pregressi, amplificato i divari territoriali, che il Covid ha accentuato e reso ancora più evidenti. Vogliamo discuterne in questo seminario organizzato in due sessioni, che riprende le vertenze che portarono all’approvazione della legge, racconta la parabola inversa delle politiche pubbliche fino al loro sostanziale azzeramento, per poi ricollegarsi all’attualità toccando attraverso alcuni casi emblematici della questione della casa in Italia.
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
CopyrightMappa del sito
© 2022 Eddyburg