Roma, Antico Arco
Eddyburg
Un pezzo di carne così tenero e saporito come quello che ha cucinato la signora Patrizia dell’Antico Arco non l’avevo mangiato mai
Un pezzo di carne così tenero e saporito come quello che ha cucinato la signora Patrizia dell’Antico Arco non l’avevo mangiato mai. Agnello neozelandese, nutrito delle erbe che nascono in riva al mare, cotto quel tanto che basta per farlo insaporire con una farcia di foie gras, e poi ricoperto di sottili scorzette d’arancio. Veramente eccezionale.

Molto buona anche l’entrée (un piccolo budino di dolcissime cipolle di Cannara), i gentili assaggini di crema di lenticchie e di risotto al Castelmagno (la prossima volta lo scelgo come piatto principale), e i dolci. Ottimo il vino, un Blauburgunder sudtirolese scelto dall’affabilissimo gestore. E ottimo il rapporto qualità/prezzo: essendo eccezionale la qualità, anche il prezzo è giustamente alto (compresi i 30 € del vino, in due abbiamo pagato meno di 100 €).

A tutto questo aggiungete un locale arredato con elegante semplicità (un sapiente minimalismo), un servizio rapido e cortese, e comprenderete perché i 100 coperti, distribuiti in numerosi e tranquilli spazi, sono sempre utilizzati. Prenotare è indispensabile: 065815274; solo per la sera, perché durante la mattina, e la domenica, riposano o fanno altre cose: per essere più efficienti e distesi quando il locale è pieno. L'indirizzo è Piazzale Adriano 7, vicino a Porta San Pancrazio al Gianicolo.



Sullo stesso tema
Betta Franchi RM 16.06.2004
Chiara Girotto regala ai frequentatori di eddyburg.it
Carlo Loiodice comunica una emozionante scoperta genovese, e la consiglia caldamente ai gourmet non vegetariani
Ultimi post
Eddyburg
Sono passati due anni dalla scomparsa di Edoardo Salzano. Un urbanista che non ha mai smesso di analizzare le trasformazioni urbane. Un intellettuale libero e coraggioso che con determinazione guardava avanti e non si arrendeva davanti alle ingiustizie. Un maestro. Lo ricordiamo ripubblicando uno dei suoi scritti, ancora profondamente attuale, sul mestiere dell'urbanista.
Eddyburg
Un iniziativa per ragionare sulla questione della casa a cinquant’anni dall’approvazione della prima legge per l’edilizia residenziale pubblica. Il progressivo abbandono delle politiche di edilizia residenziale ha determinato nuove disuguaglianze, aggravato i problemi pregressi, amplificato i divari territoriali, che il Covid ha accentuato e reso ancora più evidenti. Vogliamo discuterne in questo seminario organizzato in due sessioni, che riprende le vertenze che portarono all’approvazione della legge, racconta la parabola inversa delle politiche pubbliche fino al loro sostanziale azzeramento, per poi ricollegarsi all’attualità toccando attraverso alcuni casi emblematici della questione della casa in Italia.
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
CopyrightMappa del sito
© 2021 Eddyburg