Spaghetti ai peperoni variopinti e gamberetti
Eddyburg
Ricetta inventata da Giulio Gino Rizzo in un campeggio sul Gargano. A una mia domanda Giulio mi ha insegnato che nei peperoni i diversi colori corrispondono a differenti gradi di maturazione. Perciò vengono inseriti nella padella in momenti successivi della cottura. Sostiene che la ricetta è pensata per 4 persone, e che il rapporto ponderale tra spaghetti (250 gr.) e gli altri ingredienti è costitutivo della ricetta.
INGREDIENTI
250 gr. di spaghetti di ottima qualità per tenere la cottura
4-5 cucchiai di olio extravergine
6 peperoni a quattro punte di differente maturazione ( 3 rossi, 2 gialli e 1 verde)
3- 4 pomodorini di pachino
250 gr. di gamberetti (è molto chiederli freschi e non congelati?)
SPEZIE: pepe nero in grani - 10 vaghi-, coriandolo - 5 vaghi -, capperi piccolissimi 20 gr, pistacchi sgusciati 4-5, pinoli 4-5.
Inoltre: cipolline fresche 2 di media grandezza;
2 spicchi di aglio bianco;
un mazzetto, piccolissimo!, di erba cipollina;
un mazzetto di prezzemolo passato con la mezzaluna;
pepe nero in polvere;
peperoncino rosso in polvere fine.

PREPARAZIONE
Fare soffriggere, per 1 minuto, in una padella capiente e con i bordi alti l'olio con l'aglio e le cipolline ( spezzettare ma non tritare!);
inserire nell'ordine:
i peperoni verdi tagliati a listerelle di 3-4 mm. sul lato più lungo (come amano fare i cinesi!);
al pepe nero;
i pistacchi sgusciati;
Quando i peperoni si sono appassiti inserire:
i peperoni gialli, tagliati come sopra;
i pomodorini di pachino lasciati interi;
metà dei capperi;
il coriandolo;
i pinoli.
Quando i peperoni gialli si sono appassiti inserire:
i peperoni rossi, tagliati come sopra.
Appena i peperoni rossi sono appassiti a sufficienza inserire:
i gamberetti;
l'erba cipollina.
Lasciare cuocere il tutto per altri 5 minuti.
Intanto cuocere gli spaghetti in abbondante acqua non molto salata!
Raggiunta poco più di metà cottura della pasta, toglierla con un forchettone ( non scolare per carità!) e metterla a mantecare nella padella con i peperoni e i gameberetti a fuoco molto forte, girare spesso e aggiungere di tanto in tanto un po’ dell'acqua di cottura della pasta per mantenere morbido. A cottura ultimata spruzzare con il prezzemolo e un pizzico di peperoncino in polvere fine, porre nei piatti e …buon appetito!

Sullo stesso tema
Lenardo Agostinelli
Un ricetta sarda che mi arriva in Rwanda tramite il sito di unamico maremmano. All’apparenza è una ricetta ottima;i culurgiones lo sono, sia quelli dell'Ogliastra (come questi) sia quelli del Campidano. Il mondo è bello perchè è vario. Alleo.it, rubrica "webfood", aprile 2013
Fabrizio Bottini
Dietro le parole esotiche, parole che generano qualche volta un po’ di diffidenza, si nascondono cose del tutto familiari: una ricetta facile per una cosa buona e utile
Latte e cereali: ma scordatevi l'American breakfast. Una ricetta facile, che potrebbe (secondo Fabrizio Bottini) anche mettere d'accordo Calderoli con l'immigrazione dal Maghreb
Ultimi post
Eddyburg
Sono passati due anni dalla scomparsa di Edoardo Salzano. Un urbanista che non ha mai smesso di analizzare le trasformazioni urbane. Un intellettuale libero e coraggioso che con determinazione guardava avanti e non si arrendeva davanti alle ingiustizie. Un maestro. Lo ricordiamo ripubblicando uno dei suoi scritti, ancora profondamente attuale, sul mestiere dell'urbanista.
Eddyburg
Un iniziativa per ragionare sulla questione della casa a cinquant’anni dall’approvazione della prima legge per l’edilizia residenziale pubblica. Il progressivo abbandono delle politiche di edilizia residenziale ha determinato nuove disuguaglianze, aggravato i problemi pregressi, amplificato i divari territoriali, che il Covid ha accentuato e reso ancora più evidenti. Vogliamo discuterne in questo seminario organizzato in due sessioni, che riprende le vertenze che portarono all’approvazione della legge, racconta la parabola inversa delle politiche pubbliche fino al loro sostanziale azzeramento, per poi ricollegarsi all’attualità toccando attraverso alcuni casi emblematici della questione della casa in Italia.
Eddyburg
Cliccando nella barra in alto potete accedere a tutti gli articoli inseriti in oltre diciotto anni di attività e impegno per una cultura dell'abitare fruire e governare il territorio che sia suscettibile di assicurare condizioni di vita soddisfacenti sotto il profilo dell'equità e della libertà di accesso ai beni comuni, della capacità e possibilità di partecipare al governo della cosa pubblica. E' ancora una versione provvisoria del sito, perciò alcune cose funzionano male o presentano degli errori. Ci stiamo adoperando per sistemare tutto nel più breve tempo possibile.
Eddyburg
Il programma definitivo della prima edizione dei seminari di eddyburg
Redazione di eddyburg
Nell’anniversario della scomparsa di Eddy Salzano il 23 settembre abbiamo organizzato un’iniziativa per ricordare l’importanza e l’attualità del suo pensiero e della sua attività. Qui le videoregistrazioni della I Sessione del convegno “Eddy Salzano: le tappe di un percorso politico e culturale per una città più giusta” con gli interventi di Mauro Baioni, Giulio Tamburini, Vezio De Lucia, Paolo Berdini, Roberto Camagni, Anna Marson, Maria Pia Guermandi, Giancarlo Storto, Giancarlo Consonni, Paolo Baldeschi.
CopyrightMappa del sito
© 2022 Eddyburg